Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2248 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 10/06/2019]

Comunione a scopo di godimento

Dispositivo dell'art. 2248 Codice civile

La comunione (1) costituita o mantenuta al solo scopo del godimento di una o più cose è regolata dalle norme del titolo VII del libro III (2).

Note

(1) La comunione allo solo scopo del godimento non rappresenta un fenomeno sociale ed in quanto tale trova la propria disciplina nelle norme sancite in tema di comunione ordinaria (1100 ss.).
(2) L'elemento discriminante tra comunione a scopo di godimento e società è costituito dallo scopo lucrativo perseguito tramite un'attività imprenditoriale che si sostituisce al mero godimento ed in funzione della quale vengono utilizzati beni comuni.

Ratio Legis

Il discrimen tra società e comunione a scopo di godimento è dato dal fatto che quest'ultima postula una situazione di contitolarità del bene e oggetto di godimento è per l'appunto il bene stesso; nella società, invece, ciò che rileva è l'esercizio in comune di un'attività svolta al fine di conseguire un lucro da parte dei soci.

Spiegazione dell'art. 2248 Codice civile

Società e comunione

Dall'articolo in esame è desumibile il principio secondo cui la comunione di godimento non è riconducibile alla società. Questo perchè la società è un contratto che ha ad oggetto l'esercizio in comune di un'attività produttiva, mentre la comunione è una situazione giuridica di contitolarità di un diritto reale (art. 1100 c.c.). Dunque, la comunione ha ad oggetto il semplice godimento di un bene comune, mentre nella società i beni hanno una funzione servente rispetto all'attività d'impresa.
Un'ulteriore differenza sta nel fatto che, mentre i beni appartenenti ad una società hanno uno specifico vincolo di destinazione, ciò non avviene per i beni in comunione rispetto ai quali i comproprietari esercitano un autonomo potere rispetto agli altri condividendi. Inoltre, i soci non possono provocare, a loro discrezione, lo sciogliemento della comunione oppure servirsi liberamente degli stessi per fini estranei all'attività sociale.
Non sempre è agevole distinguere l'ambito di applicazione tra la disciplina della comunione e quella della società, tuttavia ciò che rileva è che l'esercizio di un'attività produttiva non è mai di mero godimento e che solo quest'ultimo è sottratto, dall'art. 2248 del c.c., al regime patrimoniale dell'impresa.

Sulla base di quanto esposto, risultano evidenti le differenze tra la società, come istituto giuridico tipizzato, ed altri istituti similiari.
In particolare la società si distingue:
- dalla comunione d'azienda: che è la comunione di un bene produttivo, il cui godimento determina l'esercizio d'impresa solo se è diretto ovvero nel caso di esercizio in proprio, mentre nel caso di godimento indiretto (esempio di un'azienda in affitto ad un terzo che agisce in proprio) si configura la semplice comunione di un bene produttivo. Si pensi all’acquisto da parte di un terzo di una quota ideale dell’azienda – già gestita, a scopo di profitto, dall’originario imprenditore individuale –, solitamente tale negozio dà vita ad un rapporto societario, piuttosto che ad una vera e propria comunione di godimento di cui l'art. 2248 c.c. – la quale non è configurabile nel caso in cui l’oggetto di comune utilizzazione sia costituito dall'azienda stessa, secondo la sua strumentale destinazione all’esercizio dell’impresa
- dalla associazione: la quale, pur potendo svolgere attività economica, è priva del c.d. lucro soggettivo, essendo caratterizzata dalla eterodestinazione dei risultati dell'attività economica allo scopo ideale ed altruistico;
- dalla associazione in partecipazione: costituita dal contratto con cui un imprenditore attribuisce ad un soggetto la partecipazione agli utili della sua impresa verso il corrispettivo di un determinato apporto;
- dall'impresa coniugale: costutuita dalla gestione congiunta dei coniugi in comunione legale dei beni di un'azienda, costituita dopo il matrimonio.


Massime relative all'art. 2248 Codice civile

Cass. civ. n. 3028/2009

Nel caso di comunione d'azienda, ove il godimento di questa si realizzi mediante il diretto sfruttamento della medesima da parte dei partecipanti alla comunione, è configurabile l'esercizio di un'impresa collettiva (nella forma della società regolare oppure della società irregolare o di fatto), non ostandovi l'art. 2248 cod. civ., che assoggetta alle norme degli artt. 1100 e ss. dello stesso codice la comunione costituita o mantenuta al solo scopo di godimento. L'elemento discriminante tra comunione a scopo di godimento e società è infatti costituito dallo scopo lucrativo perseguito tramite un'attività imprenditoriale che si sostituisce al mero godimento ed in funzione della quale vengono utilizzati beni comuni.

Cass. civ. n. 6361/2004

In tema di differenze tra società e comunione a scopo di godimento, mentre quest'ultima (espressamente disciplinata dall'art. 2248 c.c.) postula una situazione giuridica di contitolarità (presupponendo, pertanto, la comproprietà del bene in capo a tutti coloro che vi partecipino) e si caratterizza per il fatto che oggetto del godimento (fine esclusivo della comunione) è il bene comune, nella società (che va istituita per contratto) rileva l'esercizio in comune di un'attività svolta a fine di lucro da parte di più soggetti, per l'esercizio della quale non è necessaria alcuna comunione di beni, che sono soltanto lo strumento attraverso il quale essa viene a realizzarsi e operare.

Cass. civ. n. 4053/1993

L'acquisto da parte di un terzo di una quota ideale dell'azienda, già gestita, a scopo di profitto, dall'originario imprenditore individuale, determina fra le parti, in difetto di espressa pattuizione contraria, l'insorgere non già della comunione di godimento di cui all'art. 2248 c.c. — la quale non è configurabile nel caso in cui l'oggetto di comune utilizzazione sia costituito non dai vari beni che costituiscono l'azienda, ma da questa stessa, secondo la sua strumentale destinazione all'esercizio dell'impresa — bensì di una società di fatto, col corollario che la successiva alienazione della quota è suscettibile di dimostrazione anche attraverso la prova testimoniale, in applicazione delle norme che disciplinano la società irregolare e con esclusione dell'applicabilità dell'art. 2556 c.c. che impone la prova scritta per il trasferimento della proprietà o del godimento dell'azienda.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Cooperative, consorzi e società  consortili. Profili sostanziali, notarili e fiscali
    Consorzi e società consortili: tipologie e operazioni sul capitale

    Editore: Giuffrè
    Data di pubblicazione: gennaio 2019
    Prezzo: 145,00 -5% 137,75 €
    Categorie: Cooperative
  • Società 2019

    Editore: Ipsoa
    Collana: InPratica
    Data di pubblicazione: aprile 2019
    Prezzo: 165,00 -5% 156,75 €
    Categorie: Diritto societario
    Il volume analizza la disciplina delle società, partendo dagli istituti di carattere generale per poi affrontare le varie tipologie: di persone e di capitali, professionali, europee, start up innovative e gruppi societari. Tratta in maniera approfondita anche il tema della responsabilità amministrativa degli enti. Contenuti in sintesi: costituzione, funzionamento, bilancio, strumenti finanziari, operazioni straordinarie, regime fiscale. Aggiornato con il Decreto sulla crisi... (continua)
  • Le società
    Le società mutualistiche. Gli istituti transtipici

    Editore: Giappichelli
    Pagine: 360
    Data di pubblicazione: novembre 2019
    Prezzo: 30,00 -5% 28,50 €
    Categorie: Diritto societario
    Il volume comprende il quarto capitolo, dedicato alle società mutualistiche, e il quinto dedicato agli istituti transtipici. Il capitolo dedicato alle società mutualistiche si avvia con la storia del fenomeno cooperativo e con quella della legislazione cooperativa. L'esposizione della disciplina segue la sistematica già sperimentata per le società di persone e di capitali, avviando il discorso dalle basi negoziali (costituzione, varianti normative, attività mutualistica e modificazioni... (continua)
  • Norme e schemi di diritto delle società di capitali

    Editore: Giappichelli
    Pagine: 256
    Data di pubblicazione: maggio 2019
    Prezzo: 24,00 -5% 22,80 €
    Il volume "Norme e schemi di diritto delle società di capitali" è un sussidio didattico appositamente redatto per gli studenti di Economia dell'Università Cattolica di Milano, Corso di laurea in Direzione e Consulenza aziendale - Blended. Esce in questa terza edizione aggiornato con le modifiche introdotte dal d.lgs. n. 14 del 2019 (Codice della crisi d'impresa). (continua)
  • Amministrazione della società per azioni nel sistema tradizionale

    Editore: Giappichelli
    Collana: Trattato di diritto commerciale
    Pagine: 448
    Data di pubblicazione: gennaio 2019
    Prezzo: 52,00 -5% 49,40 €
    Il volume "L'amministrazione della società per azioni nel sistema tradizionale" tratta della disciplina che regola l'amministrazione della società per azioni nel sistema tradizionale che costituisce il sistema legale, e quindi quello più frequentemente adottato, e nello stesso tempo il "prototipo normativo" destinato ad applicarsi anche ai sistemi alternativi, dualistico e monistico, salvo che sia diversamente stabilito, sulla base del rinvio generale operato dall'art.... (continua)
  • Consorzi e società consortili

    Collana: Professionisti & Imprese
    Pagine: 324
    Data di pubblicazione: aprile 2019
    Prezzo: 40,00 -5% 38,00 €
    Categorie: Diritto societario
    L'alleanza fra imprese permette di realizzare sinergie di gruppo ed economie di scala: per questo sono sempre più frequenti gli accordi di collaborazione, finalizzati a disciplinare i rapporti tra due o più aziende oppure a regolare lo svolgimento di determinate fasi dell'attività d'impresa. Il volume esamina tali accordi, privilegiando le tipologie più diffuse, ovvero i consorzi e le società consortili - di cui si forniscono indicazioni anche in merito alla... (continua)
  • Formulario notarile commentato
    Società in generale e società di persone

    Editore: Giuffrè
    Data di pubblicazione: ottobre 2019
    Prezzo: 220,00 -5% 209,00 €
    La collana "Formulario Petrelli" si arricchisce di un nuovo volume dedicato al diritto societario, in particolare società in generale e società di persone. Il volume, diretto dal Notaio Marco Avagliano, è dedicato al diritto societario, in particolare società in generale e società di persone e, oltre a proporre gli atti specifici per ogni fattispecie, analizza nel dettaglio il rapporto del diritto societario con il diritto di famiglia - ponendo attenzione... (continua)
  • La fusione

    Editore: Giappichelli
    Collana: Regole e prassi delle Società per Azioni
    Pagine: 555
    Data di pubblicazione: giugno 2019
    Prezzo: 60,00 -5% 57,00 €
    Il volume fornisce un supporto teorico e pratico relativo a una delle operazioni straordinarie più importanti e complesse della società per azioni. Le tematiche più rilevanti e gli snodi problematici della disciplina dell'istituto della fusione sono illustrati e affrontati criticamente attraverso un costante raccordo con le opinioni della dottrina e l'approfondita analisi degli orientamenti giurisprudenziali. All'interno dei singoli commenti, viene poi data evidenza alle... (continua)
  • Società di persone e SRL. Aspetti civilistici, gestionali e fiscali. Con e-book

    Collana: Serie L. Professionale
    Pagine: 664
    Data di pubblicazione: aprile 2019
    Prezzo: 68,00 -5% 64,60 €
    Categorie: Diritto societario
    Una completa disamina delle società di persone (s.n.c., s.a.s., società di fatto e altre cogestioni aziendali) e delle s.r.l., ovvero delle più diffuse società commerciali con scopo di lucro. Per ogni forma giuridica societaria si analizzano le problematiche più ricorrenti, con continui richiami, argomento per argomento, alla giurisprudenza della Corte di Cassazione. Si parte dalla costituzione per spaziare, poi, tra le modifiche dell'atto costitutivo, il... (continua)