Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1604 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Vendita della cosa locata con patto di riscatto

Dispositivo dell'art. 1604 Codice civile

Il compratore con patto di riscatto [1500] non può esercitare la facoltà di licenziare il conduttore [1603] fino a che il suo acquisto non sia divenuto irrevocabile con la scadenza del termine fissato per il riscatto [1501] (1).

Note

(1) Si vedano gli articoli 7 e 41, l. 27 luglio 1978, n. 392.

Ratio Legis

L'acquisto del compratore di vendita con patto di riscatto (v. 1500 c.c.) è incerto poichè il contratto è risolutivamente condizionato all'esercizio del riscatto stesso: pertanto, il terzo deve attendere la scadenza del termine per tale esercizio per intimare la licenza.

Spiegazione dell'art. 1604 Codice civile

Vendita con riscatto. Facoltà, del compratore

Sino alla scadenza del termine fissato per il riscatto il venditore ha facoltà di riscattare la cosa alienata e se il conduttore fosse stato licenziato, all'epoca del riscatto avrebbe dovuto di nuovo essere ammesso a godere la cosa in virtù del contratto di locazione. L'acquisto con riscatto è dipendente dalla volontà del venditore e per la sua precarietà non merita che sia accompagnato dalla facoltà di licenziare il conduttore.

Il divieto fatto al compratore di licenziare il conduttore fino a che il suo acquisto non sia divenuto irrevocabile non conosce limitazioni: esso dovrà applicarsi quindi sia nel caso in cui il locatore si riservò il diritto di licenziare il conduttore nell'eventualità di alienazione della cosa locata, sia in quello di locazione di data certa anteriore all'atto di vendita, sia in quello di detenzione anteriore al trasferimento senza data certa: infatti la ratio legis è comune a tutte queste ipotesi.
Può darsi che il compratore abbia consentito locazioni della cosa dopo spirato il termine del riscatto, sebbene questo fosse stato chiesto in termine. In questo caso il compratore ha agito al di fuori del proprio diritto e il venditore che esercita il patto di riconsegna non è tenuto a rispettare quelle locazioni, specie se sono viziate da frode.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • La locazione

    Collana: Trattato dir. civ. Cons. naz. notariato
    Pagine: 648
    Data di pubblicazione: dicembre 2013
    Prezzo: 78 €
    Categorie: Locazioni

    La moderna locazione di cose, frutto della frantumazione da tempo verificatasi della ben piú ampia locatio romanistica, a sua volta si presenta oggi articolata in una varietà di figure. Il volume si propone in primo luogo di delineare il sistema dei tipi e/o dei sottotipi di locazione che la vigente legislazione predispone in funzione del soddisfacimento essenzialmente delle diverse possibili esigenze del conduttore e piú in generale delle parti. La pregnanza degli... (continua)