Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Crisi d'impresa e sovraindebitamento -

“Il Concordato Preventivo di ATAC S.p.A.”

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2018
TIPOLOGIA: Laurea liv. II (specialistica)
ATENEO: Università degli Studi della Campania
FACOLTÀ: Economia
ABSTRACT
Di fronte alla ormai conclamata crisi di ATAC S.p.A., società in house partecipata dal Comune di Roma, la presente tesi si pone l’obiettivo di esaminare attentamente le scelte effettuate dal management e dal consiglio comunale al fine di gestire lo stato di crisi ed evitare un definitivo dissesto. L'ATAC S.p.A. è la società concessionaria del trasporto pubblico della città metropolitana di Roma e secondo la deliberazione di Giunta Capitolina n.194 del 2012, ATAC gestisce i servizi - dal 1° gennaio 2013 al 3 dicembre 2019 - di gestione trasporto pubblico locale di superficie (bus, filobus, tram) e di metropolitana (linee A, B/B1, C in costruzione), gestione dei parcheggi di interscambio e della sosta tariffata su strada e gestione della rete delle rivendite e di commercializzazione dei titoli di viaggio, nonché il servizio di esazione e controllo dei titoli di viaggio relativi alle linee della rete periferica esercita da Roma TPL S.c.r.l. alla Società ATAC S.p.A. La crisi di Atac ha assunto importante rilievo su scala nazionale a causa della numerosità degli stakeholders della municipalizzata capitolina. La questione è di evidente interesse pubblico, essendo Atac totalmente partecipata dal Comune di Roma Capitale. Assume, soprattutto, una certa rilevanza l’aspetto sociale della situazione: ATAC S.p.A., infatti, conta oltre 11 mila dipendenti e oltre 300 milioni di debiti nei confronti di circa 2 mila fornitori. A tutto ciò si aggiunge l’esigenza di centinaia di migliaia di cittadini che quotidianamente fruiscono dei servizi di autotrasporto. Il presente elaborato vuole innanzitutto fornire un quadro generale sull’evoluzione del dibattito sul fallimento delle società a partecipazione pubblica, in particolare le società in house providing. L’esigenza di affrontare l’argomento discende dal ruolo significativo che questi soggetti hanno acquisito nel contesto pubblico - economico, laddove si susseguono numerosi interventi normativi volti a rilanciare gli investimenti pubblici al fine di accrescere l’efficienza e l’efficacia dei servizi pubblici nel nostro Paese. Il secondo capito, invece, sarà dedicato all’analisi del caso in specie attraverso l’esame della documentazione contabile relativa agli ultimi sei esercizi messa a disposizione della Società. Saranno utilizzati strumenti quali l’analisi economico-finanziaria e patrimoniale e l’elaborazione di indici di liquidità, redditività e struttura finanziaria, al fine di diagnosticare le cause scatenanti il lento processo degenerativo del capitale economico di Atac, sfociato nell’attuale stato di crisi conclamata. Di seguito verrà analizzata la procedura concorsuale scelta dalla Società quale strumento di risoluzione della crisi, esaminando dettagliatamente il contenuto del piano di risanamento proposto originariamente e le più recenti integrazioni. Infine, saranno brevemente trattate le modifiche apportate di recente alla normativa fallimentare attraverso la Legge delega 19 ottobre 2017, n. 155, con l’intento di di far emergere lo “spazio normativo – procedurale” nel quale si sarebbe potuta inserire Atac, in uno scenario meramente controfattuale.

Indice (COMPLETO)Apri

Bibliografia (ESTRATTO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri

Acquista questa tesi
Dopo aver verificato il buon fine del pagamento, ti invieremo una email contenente copia della tesi (o della sola bibliografia) in formato PDF.