Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

L’applicazione del teorema di Bayes nella recente giurisprudenza sui reati informatici

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2017
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
ATENEO: Università degli Studi di Napoli - Federico II
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
Il seguente elaborato ha come scopo l’analisi del teorema di Bayes all’interno della più recente giurisprudenza sui reati informatici. Il teorema di Bayes, che altro non è che un calcolo sulle probabilità, sviluppato dal matematico Thomas Bayes nel XVIII secolo, come si colloca in relazione al diritto, in particolare al ragionamento giuridico? E come si rapporta al diritto penale, in particolare a quella branca che riguarda i reati informatici? Per rispondere a tali quesiti l’elaborato si svilupperà in quattro capitoli. Il primo capitolo dell’elaborato tratterà della logica e del calcolo delle probabilità. All’interno del secondo capitolo si tratterà invece il teorema di Bayes: il suo sviluppo, le sue condizioni e i calcoli da eseguire per giungere alla probabilità a posteriori di un dato evento in condizioni di equiprobabilità. Il terzo capitolo sarà interamente dedicato a delineare le origini, gli sviluppi e le peculiarità dei reati informatici. A conclusione si procederà con il quarto capitolo dell’elaborato, che si occuperà dell’applicazione del teorema di Bayes nel processo penale e nella digital forensics.

Indice (COMPLETO)

Bibliografia (ESTRATTO)

Tesi (ESTRATTO)

Acquista questa tesi
Dopo aver verificato il buon fine del pagamento, ti invieremo una email contenente copia della tesi (o della sola bibliografia) in formato PDF.