Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 77 Legge fallimentare

(R.D. 16 marzo 1942, n. 267)

[Aggiornato al 30/06/2020]

Associazione in partecipazione

Dispositivo dell'art. 77 Legge fallimentare

La associazione in partecipazione si scioglie per il fallimento dell'associante (1). L'associato ha diritto di far valere nel passivo il credito per quella parte dei conferimenti, la quale non è assorbita dalle perdite a suo carico.

L'associato è tenuto al versamento della parte ancora dovuta nei limiti delle perdite che sono a suo carico (2).

Nei suoi confronti è applicata la procedura prevista dall'art. 150.

Note

(1) Lo scioglimento è determinato dalla legge: il contratto non resta in sospeso in attesa della decisione del curatore.
(2) Comma così sostituito dal d.lgs. 5/2006.

Ratio Legis

Il rapporto di fiducia che lega imprenditore e associato in partecipazione è tale che il legislatore ha preferito optare per lo scioglimento diretto del contratto quando l'associante fallisca.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!