Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 558 bis Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Costrizione o induzione al matrimonio

Dispositivo dell'art. 558 bis Codice penale

(1)Chiunque, con violenza o minaccia, costringe una persona a contrarre matrimonio o unione civile è punito con la reclusione da uno a cinque anni.

La stessa pena si applica a chiunque, approfittando delle condizioni di vulnerabilità o di inferiorità psichica o di necessità di una persona, con abuso delle relazioni familiari, domestiche, lavorative o dell'autorità derivante dall'affidamento della persona per ragioni di cura, istruzione o educazione, vigilanza o custodia, la induce a contrarre matrimonio o unione civile.

La pena è aumentata se i fatti sono commessi in danno di un minore di anni diciotto.

La pena è da due a sette anni di reclusione se i fatti sono commessi in danno di un minore di anni quattordici.

Le disposizioni del presente articolo si applicano anche quando il fatto è commesso all'estero da cittadino italiano o da straniero residente in Italia ovvero in danno di cittadino italiano o di straniero residente in Italia.

Note

(1) Tale disposizione è stata inserita dall'art. 7 comma 1 della L. 19 luglio 2019 n. 69.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • Il delitto di maltrattamenti. Dalla tutela della famiglia alla tutela della personalità

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica diritto. Penale e process.
    Data di pubblicazione: marzo 2012
    Prezzo: 23,00 -5% 21,85 €

    L'opera offre una disamina completa del delitto di maltrattamenti, tenendo conto delle particolare problematicità che deriva dalla proiezione nel processo di tali delicate vicende umane. Dopo un'approfondita analisi della struttura del delitto e delle questioni processuali, l'attenzione è rivolta ai rapporti fra maltrattamenti e particolari situazioni o contesti sociali: nell'ambito delle comunità familiari di fatto oppure in un contesto di reciprocità delle... (continua)

  • Trattato di diritto penale. Parte speciale
    Reati contro la famiglia

    Editore: Giuffrè
    Data di pubblicazione: maggio 2012
    Prezzo: 50,00 -5% 47,50 €

    Il Titolo XI, Libro II, del codice penale solo approssimativamente si può dire composto di norme riguardanti la famiglia; nel senso: a) che quelle norme non si riferiscono tutte ad una medesima nozione, unitaria, di famiglia, ma piuttosto a distinte accezioni dell'idea stessa di relazione familiare; b) che, mentre alcune di tali norme si riferiscono esclusivamente ad una (propria accezione di) relazione familiare, rispetto ad altri reati, invece, quello familiare costituisce... (continua)