Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 517 quinquies Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Circostanza attenuante

Dispositivo dell'art. 517 quinquies Codice penale

(1)Le pene previste dagli articoli 517 ter e 517 quater sono diminuite dalla metà a due terzi nei confronti del colpevole che si adopera per aiutare concretamente l’autorità di polizia o l’autorità giudiziaria nell’azione di contrasto dei delitti di cui ai predetti articoli 517 ter e 517 quater, nonché nella raccolta di elementi decisivi per la ricostruzione dei fatti e per l’individuazione degli strumenti occorrenti per la commissione dei delitti medesimi o dei profitti da essi derivanti (2).

Note

(1) Tale articolo è stato aggiunto dall’art. 15, comma 1, lett. e), della l. 23 luglio 2009, n. 99.
(2) Si tratta di attenuanti tra loro alternative, quindi non cumulabili.

Ratio Legis

Il legislatore ha voluto tutelare maggiormente la proprietà industriale e l'interesse alla genuinità dei prodotti agroalimentari prevedendo delle circostanze attenuanti.

Spiegazione dell'art. 517 quinquies Codice penale

Il legislatore, al fine di scongiurare la protrazione degli effetti dannosi dei reati di cui ai due articoli precedenti, ha qui disciplinato l'applicazione di una circostanza attenuante specifica, derivante dal ravvedimento operoso del colpevole.

.Viene comunque richiesta una condotta attiva, ma soprattutto un aiuto concreto all'autorità giudiziaria, valutabile ex po,per il contrasto di delitti di cui sopra, nonché per la raccolta di elementi decisivi per la ricostruzione dei fatti, per l'individuazione e per la cattura dei concorrenti e degli strumenti utilizzati.
.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo