Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 499 Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Distruzione di materie prime o di prodotti agricoli o industriali ovvero di mezzi di produzione

Dispositivo dell'art. 499 Codice penale

Chiunque, distruggendo materie prime o prodotti agricoli o industriali, ovvero mezzi di produzione, cagiona un grave nocumento alla produzione nazionale (1) o fa venir meno in misura notevole merci di comune o largo consumo (2), è punito con la reclusione da tre a dodici anni e con la multa non inferiore a duemilasessantacinque euro.

Note

(1) Il grave nocumento si ravvisa nei casi in cui l'effetto pregiudizievole sull'economia nazionale rileva per gravità e diffusione.
(2) Si tratta di una sensibile diminuzione di merci e beni primari di consumo che riguardano una parte consistente della popolazione, su una larga scala territoriale.

Ratio Legis

La norma tutela nello specifico il bene dell'economia pubblica, relativamente alla distribuzione di grandi quantitativi di beni ch presentano una peculiare rilevanza per la collettività.

Spiegazione dell'art. 499 Codice penale

Il bene giuridico tutelato dalla norma è costituito dall'economia pubblica, messa in pericolo da nocumenti causati alla produzione nazionale di beni di largo consumo.

Trattasi di reato di evento, in quanto è comunque necessario che la condotta di distruzione delle materie prime cagioni un effettivo danno all produzione nazionale, deducendosi dunque che è necessario un macro-evento distruttivo.

Il delitto è a forma libera e l'elemento soggettivo consiste nella volontà di distruggere materie prime, con la rappresentazione di poter determinare un danno alla produzione nazionale, senza che però sia necessario il dolo specifico di tale macro-evento.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo