Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 492 Codice di procedura penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 477)

[Aggiornato al 31/08/2021]

Dichiarazione di apertura del dibattimento

Dispositivo dell'art. 492 Codice di procedura penale

1. Compiute le attività indicate negli articoli 484 e seguenti(1), il presidente dichiara aperto il dibattimento.

2. L'ausiliario [126] che assiste il giudice dà lettura dell'imputazione.

Note

(1) Vengono qui richiamate le norme da rispettare per una valida costituzione delle parti in giudizio.

Ratio Legis

Tale disposizione segna l'inizio della fase dibattimentale.

Spiegazione dell'art. 492 Codice di procedura penale

Una volta compiuto l'accertamento circa la regolare costituzione delle parti e una volta decise eventuali questioni preliminari sollevate o rilevate d'ufficio dal giudice ai sensi dell'articolo precedente, il presidente dichiara aperto il dibattimento.

Subito dopo tale dichiarazione, l'ausiliario del giudice legge l'imputazione gravante sull'imputato, e da qui in poi l'andamento della fase dibattimentale è regolato, anche in senso cronologico, dalle norme che seguono.

Massime relative all'art. 492 Codice di procedura penale

Cass. pen. n. 10107/1998

La mancata lettura dell'imputazione da parte dell'ausiliario che assiste il giudice, dopo la dichiarazione di apertura del dibattimento, non dà luogo ad alcuna nullità, in forza del principio di tassatività delle nullità e tenuto conto che detta violazione non può ricondursi nella categoria delle nullità di ordine generale previste dall'art. 178, lett. c) c.p.p., posto che essa non riguarda l'intervento, l'assistenza e la rappresentanza dell'imputato e che l'esigenza della contestazione è soddisfatta dalla notificazione del decreto che dispone il giudizio, corrispondente all'atto cui la legge processuale demanda la funzione della editio actionis, e non dalla lettura in udienza dell'imputazione.

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

Idee regalo per avvocati e cultori del diritto