Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 68 Codice di procedura penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n.477)

Errore sull'identità fisica dell'imputato

Dispositivo dell'art. 68 Codice di procedura penale

1. Se risulta l'errore di persona, in ogni stato e grado del processo il giudice, sentiti il pubblico ministeroe il difensore, pronuncia sentenza a norma dell'articolo 129 [620 lett. g), 667 c.p.p.] (1).

Note

(1) Come già anticipato nell'art. 66 c.p.p. qualora un soggetto sia stato imputato per un fatto che non ha commesso perchè vi è stato un errore circa l'identificazione fisica del soggetto, il giudice, in ogni stato e grado del processo, dovrà pronunciare sentenza ex art. 129. Si segnala che tale norma è opportuno leggerla alla luce dell'art. 620 c.p.p. lett. g), inerente l'annullamento senza rinvio ordinato dalla cassazione a seguito di condanna pronunciata per errore di persona. Il legislatore nulla dice in caso di erronea identità del soggetto risultante nel corso della fase delle indagini preliminari, ma tale questione può essere valutata come elemento che consente di richiedere l'archiviazione del procedimento ex. art. 411 c.p.p.

Massime relative all'art. 68 Codice di procedura penale

Cass. pen. n. 5622/1995

Quando il pretore ha fondati motivi per ritenere che le generalità con cui viene identificata una persona nei cui confronti è stata avanzata richiesta di emissione del decreto penale di condanna siano fittizie, non potendosi ritenere sussistenti i presupposti per la richiesta del decreto penale, deve richiedere al pubblico ministero ulteriori accertamenti nell'ambito dei sui poteri funzionali e non può dichiarare, ex art. 129 c.p.p., non doversi procedere per essere ignoto l'autore del fatto, in quanto non identificato né identificabile.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • La presunzione di non colpevolezza dell'imputato

    Editore: Giappichelli
    Collana: Procedura penale. Studi
    Data di pubblicazione: settembre 2009
    Prezzo: 38 €
    Categorie: Imputato

    I. Il problema della tutela del “potenziale innocente”, tra teoria e prassi. – II. Il principio come “non considerazione di colpevolezza”: la doppia dimensione della regola di trattamento. – Sez. I: Il divieto di punire prima della condanna definitiva. – Sez. II: Il divieto di “far apparire” l’imputato come colpevole. – III. Presunzione di non colpevolezza e prova piena per la condanna. La regola di giudizio nella... (continua)

  • Il processo penale contro l'imputato irreperibile

    Collana: Univ. Firenze-Dip. scienze giuridiche
    Pagine: 248
    Data di pubblicazione: novembre 2015
    Prezzo: 26 €
    Categorie: Imputato

    La legge 28 aprile 2014, n. 67 ha inciso profondamente su alcuni snodi centrali del processo penale. La riforma più importante ha eliminato la contumacia e ha creato due nuovi istituti: la sospensione del processo per irreperibilità dell'imputato e l'assenza "consapevole". Il volume delinea i tratti principali degli istituti e affronta le più importanti questioni relative alla disciplina del processo penale contro l'imputato irreperibile. Alla ricostruzione... (continua)

  • Appunti di diritto penale
    L'imputabilità

    Editore: Giappichelli
    Pagine: 160
    Data di pubblicazione: ottobre 2013
    Prezzo: 16 €
    Categorie: Imputato

    Questo scarno libretto dice subito ciò che l'autore vuole che sia detto. Sin dalle prime righe ne è enunciato il filo conduttore: l'idea, anzi, per motivi etico-sociali, l'esigenza, di predicibilità del diritto. Come dire, la necessità di un scrittura delle regole che consenta, nei limiti del possibile, una sicura guida dell'azione: il diritto strutturalmente non identificabile con il comando diventa, in quanto realizzazione nei fatti di giustizia retributiva,... (continua)