Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 756 Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

Custodia delle chiavi

Dispositivo dell'art. 756 Codice di procedura civile

Le chiavi delle serrature, sulle quali sono stati apposti i sigilli, finché non sia ordinata la rimozione di questi, debbono essere custodite dal cancelliere (1).

Note

(1) L'apposizione dei sigilli può avvenire oltre che sulle cose mobili anche ai locali nei quali si trovano i beni da sigillare. In questo caso, le porte vengono chiuse a chiave e sigillate in modo da evitarne l'apertura senza effrazione. La chiusura avviene con nastro adesivo e bolli di ceralacca con l'impronta della dell'ufficio giudiziario competente. Inoltre, si può procedere anche alla sigillazione delle finestre. Di tutte queste operazioni deve ovviamente farsi menzione nel processo verbale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo