Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 669 undecies Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

Cauzione

Dispositivo dell'art. 669 undecies Codice di procedura civile

Con il provvedimento di accoglimento o di conferma(1) ovvero con il provvedimento di modifica il giudice può(2) imporre all'istante, valutata ogni circostanza, una cauzione per l'eventuale risarcimento dei danni.

Note

(1) La norma prevede la facoltà per il giudice di disporre la cauzione quale strumento di controtutela per il resistente, che viene prestata dalla parte istante a fronte della pronuncia positiva di un provvedimento cautelare e a garanzia dell'intimato. Secondo la norma in analisi, il giudice può imporre il versamento di una somma di denaro a titolo di cauzione unitamente alla concessione della misura cautelare, sia nel caso in cui dispone la misura cautelare con decreto motivato inaudita altera parte, oppure con ordinanza previa instaurazione del contraddittorio. La cauzione può essere imposta anche quando il giudice dispone con ordinanza la conferma o modifica degli stessi provvedimenti emanati inaudita altera parte.
(2) La norma rimette alla valutazione discrezionale del giudice la possibilità di imporre o meno il versamento di una cauzione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo