Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1857 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Norme applicabili

Dispositivo dell'art. 1857 Codice civile

Alle operazioni regolate in conto corrente si applicano le norme degli articoli 1826, 1829 (1) e 1832.

Note

(1) A differenza dall'art. 1829 c.c., qui la clausola "salvo incasso" non opera come condizione sospensiva ma come condizione risolutiva mista e, quindi, l'acquisto del credito in capo alla banca si produce sin dall'inizio salva la possibilità che venga meno.

Ratio Legis

Atteso che il conto corrente bancario e quello ordinario sono diversi, il legislatore ha esplicitato quali norme del secondo si estendono al primo: l'applicazione dell'art. 1826 c.c.si spiega in quanto anche il conto corrente bancario dà corso a delle spese; l'estensione dell'art. 1829 c.c. dipende dal fatto che anche la banca, di regola, decide di cautelarsi con la clausola "salvo incasso"; infine, la natura bancaria del conto corrente in esame non esclude che l'istituto di credito possa procedere al sistema di cui all'art. 1832 c.c. per l'approvazione del conto.

Spiegazione dell'art. 1857 Codice civile

Rinvio alla disciplina del contratto di conto corrente

La disposizione in questione
poteva essere anche messa dal legislatore senza che ne derivassero pericoli di qualche sorta. Una volta ammesso e disciplinato in linea di principio il regolamento in conto corrente delle diverse operazioni bancarie, ne discendeva immediatamente la perfetta applicazione di tutte quelle norme specifiche del contratto di conto corrente riferite alle spese, al diritto di commissione, ai crediti verso i terzi ed alla approvazione del conto.

Pertanto, è evidente che alle diverse operazioni regolate in conto corrente saranno applicabili le norme specifiche di quel rapporto giuridico, a meno che l'applicazione stessa non venga ad essere inibita dalla natura e struttura tecnica delle operazioni alle quali il regolamento in conto corrente viene sovrapposto.

Per quanto non si abbia un esplicito richiamo, si ritiene legittimamente, sempre entro i limiti consentiti dalla natura e dalla struttura delle diverse operazioni regolate in conto corrente, che possa trovare applicazione anche la norma di cui all' art. 1830 del c.c. sul sequestro e pignoramento del saldo.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • La compravendita

    Editore: Giappichelli
    Data di pubblicazione: settembre 2018
    Prezzo: 46,00 -5% 43,70 €
    Categorie: Compravendita
    Tra gli argomenti trattati: Nozione e causa; Accordo e forma; Oggetto e contenuto; Effetti ed esecuzione; Vendite speciali; Garanzia e responsabilità nella vendita disciplinata dal codice civile; Responsabilità e rischio nella vendita di beni di consumo; L'autotutela nella vendita mobiliare; Il preliminare di vendita; Vendita e fallimento; La vendita internazionale (profili generali). (continua)