Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1303 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Confusione

Dispositivo dell'art. 1303 Codice civile

Se nella medesima persona si riuniscono le qualità di creditore e di debitore in solido, l'obbligazione degli altri debitori si estingue per la parte di quel condebitore (1).

Se nella medesima persona si riuniscono le qualità di debitore e di creditore in solido, l'obbligazione si estingue per la parte di questo.

Note

(1) Ad esempio, Tizio e Caio sono condebitori in solido di 100 verso Sempronio, il quale muore lasciando quale unico erede Tizio. Conseguentemente Caio vedrà estinguersi il suo debito per la somma di 50 e dovrà pagare i residui 50 a Tizio, quale erede di Sempronio. Se poi Tizio è debitore principale e Caio fideiussore, il debito di quest'ultimo si estingue interamente.

Ratio Legis

La norma, come le precedenti (1300, 1301, 1302 c.c.), è applicazione di un principio valevole in tema di obbligazioni solidali passive: le vicende che riguardano uno dei rapporti obbligatori si estendono agli altri condebitori solo se producono effetti favorevoli per questi.

Spiegazione dell'art. 1303 Codice civile

Non comunicabilità dell'effetto estintivo della confusione agli altri soggetti

La confusione, che si produce quando si riunisce nella persona di un debitore in solido anche la qualità di creditore, ovvero in quella del concreditore la qualità di debitore aveva effetto estintivo rispetto a detti soggetti; ma non rispetto agli altri; secondo il diritto romano (L. 71, princ. XI,VI, 1).

Il codice napoleonico accolse lo stesso concetto, temperandolo però nel senso che la confusione potesse sempre invocarsi limitatamente alla quota del debito, che si era estinto per confusione.

Il codice del 1865 pure si uniformò a questo indirizzo con le norme contenute negli articoli #1194# e #1257# e gli stessi principi sono stati accolti nel codice vigente.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo