Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 127 Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 28/02/2021]

Intrasmissibilitā dell'azione

Dispositivo dell'art. 127 Codice Civile

L'azione per impugnare il matrimonio non si trasmette agli eredi se non quando il giudizio è già pendente alla morte dell'attore(1).

Note

(1) La trasmissibilità dell'azione è esclusa poiché concerne diritti strettamente personali; potrà però essere proseguita, nel giudizio già instaurato, dagli eredi del coniuge (con certezza se questi fu l'attore, in quanto ne continuano la volontà espressa prima del decesso; diversa e dibattuta la possibilità in cui, all'inverso, il coniuge fosse convenuto, e non ancora costituitosi).

Spiegazione dell'art. 127 Codice Civile

L'azione per impugnare il matrimonio è dalla legge data ad personam, ossia data strettamente in ragione della qualità o della condizione della persona stessa, indipendentemente da considerazioni patrimoniali: le conseguenze patrimoniali costituiscono sempre fine accessorio ed indiretto dell'esercizio di questa azione. Ne consegue che l'azione non può essere trasmessa agli eredi (ossia in virtù di successione mortis causa). Gli eredi, però, avranno il diritto di proseguire il giudizio di nullità che già fosse stato promosso.
A giudizio iniziato, l'attore potrà, con disposizioni testamentarie, determinare l'erede che eventualmente dovesse proseguire il giudizio. Ma chi ha diritto di agire, e non promuova personalmente l'azione, non potrà affidare all'arbitrio di un erede, di un legatario o di un esecutore testamentario d'iniziare il giudizio di nullità.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!