Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 8 Testo unico edilizia

(D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380)

[Aggiornato al 30/11/2020]

Attivitā edilizia dei privati su aree demaniali

Dispositivo dell'art. 8 Testo unico edilizia

1. La realizzazione da parte di privati di interventi edilizi su aree demaniali è disciplinata dalle norme del presente testo unico.

Spiegazione dell'art. 8 Testo unico edilizia

La disposizione in commento conferma il principio già codificato dall’art. 31, L. n. 1150/1942, come modificato dalla L. n. 765/1967 (cosiddetta “Legge Ponte”) secondo il quale anche l’esecuzione di opere edilizie da parte di privati che interessino aree demaniali necessita di un titolo abilitativo edilizio.

L’unica eccezione riguarda i concessionari di servizi pubblici che intendano realizzare manufatti edilizi insistenti su aree del demanio statale, per i quali l’art. 7, comma 1, lettera b), del Testo Unico prevede una espressa e specifica deroga.

La norma deve essere coordinata con l’art. 11 del Testo Unico, ai sensi del quale tra i soggetti legittimati a chiedere il rilascio del titolo vi è, oltre che il proprietario, anche chi abbia la disponibilità del bene.
Nel caso di beni demaniali, quindi, la legittimazione spetta ai soggetti che si siano previamente muniti di un idoneo titolo di godimento dell’area pubblica.

Una particolare casistica riguarda il demanio marittimo, in relazione al quale la giurisprudenza ritiene che l’ottenimento del titolo edilizio non sia sufficiente ai fini della legittimità dell’opera, ma che sia richiesta anche l’autorizzazione prevista dall'art. 54 del Codice della navigazione.
Infatti, tali provvedimenti assolvono due diverse finalità di tutela, ossia la salvaguardia degli interessi pubblici connessi al demanio marittimo e il controllo urbanistico del territorio.

Massime relative all'art. 8 Testo unico edilizia

Cass. pen. n. 37250/2008

In materia edilizia, per le opere eseguite da privati in aree del demanio marittimo č necessaria sia la concessione demaniale che il permesso di costruire (art. 8, D.P.R. 6 giugno 2001, n. 380), in quanto tali opere restano permanentemente soggette al controllo urbanistico del Comune.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!