Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Diritto industriale -

La tutela dei nomi a dominio

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2019
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
ATENEO: Universitą Cattolica del Sacro Cuore di Milano
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
I nomi a dominio sono sempre più entrati a far parte dell’utilizzo quotidiano tanto da poter rilevare che ognuno ne fa uso ogniqualvolta naviga su internet. Utilizzando internet e quindi il nome a dominio, l’utente è inconsapevole del fatto che in quel momento sta usufruendo di un particolare nome registrato in un apposito registro da parte di una società per finalità commerciali. Ciò è dovuto al fatto che ormai la semplice digitazione del nome a dominio nella barra dell’indirizzo di internet, risulta per l’utente una operazione priva di spessore e soprattutto un’operazione posta in essere nell’inconsapevolezza dell’evoluzione storica che i domain names hanno subito sia dal punto di vista informatico che giuridico.
I primi problemi tecnici si vennero a manifestare con la creazione del sistema DNS che prevedeva la digitazione nella barra URL di soli caratteri numerici riferiti all’indirizzo IP della pagina da visitare. Ciò comportò un uso di internet limitato agli utenti più esperti con l’esclusione della stragrande maggioranza della popolazione. Una prima soluzione si ravvisò nella sostituzione di questo sistema col sistema HTTP, composto da caratteri alfanumerici che permettevano una più celere fruibilità dei servizi resi da internet. Questo uso così diffuso di internet ha portato gli operatori del diritto ad attuare una distinzione degli utenti in due macro-categorie: i consumatori da un lato (domanda) e le imprese (offerta) dall’altra.
Si è venuto a creare, quindi, un nuovo mercato digitale in cui i tradizionali segni distintivi, come marchio, insegna e ditta, erano già disciplinati, ad eccezione però dei nomi a dominio. Dopo una serie di interventi legislativi “inadatti”, soltanto nel 2005, con l’introduzione del Codice della proprietà industriale, per la prima volta i nomi a dominio vengono disciplinati e qualificati come segni distintivi al pari di marchi, insegne e ditte. Obiettivo della trattazione è analizzare l’excursus storico e giuridico compiuto dai nomi a dominio per giungere a quella che è oggi la loro disciplina e tutela.

Indice (COMPLETO)Apri

Bibliografia (ESTRATTO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri

Parole chiave