Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

La societą in house providing, il controllo e la giurisdizione della Corte dei Conti

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2018
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
ATENEO: Universitą degli Studi di Padova
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
I problemi che coinvolgono la materia del riparto di giurisdizione della Corte dei conti derivano dalla difficoltà di individuare, in modo certo, la materia della contabilità pubblica. È compito del legislatore delimitarne i confini, e nello svolgimento di questo compito egli si è affidato spesso ai risultati del giudice di legittimità. Le Sezioni Unite di Cassazione sono state protagoniste di una evoluzione ondivaga sul tema delle società partecipate dal pubblico. Ma è il fenomeno della società in house quello più misterioso e affascinante, soprattutto per la sua fondamentale caratteristica, l'affidamento diretto di servizi pubblici con rilevanza economica. Per quanto riguarda questo tipologia di "società" le SS.UU. decidono di riconoscere la piena giurisdizione contabile in tutte le ipotesi di danno erariale causato da amministratori e dipendenti. Il legislatore, delegato dalla c.d. legge Madia, nell'intento di bilanciare una gestione efficiente delle risorse pubbliche con l’utilizzo dello strumento societario, emana il Testo Unico sulle società a partecipazione pubblica. Il d.lgs. n. 175/2016 ha risolto vari dubbi interpretativi, che hanno alimentato negli anni il vivace dibattito sul tema. I profili più innovativi di questo Testo Unico vanno di certo apprezzati, anche se rimangono importanti criticità in tema di partecipate pubbliche.

Indice (COMPLETO)

Bibliografia (ESTRATTO)

Tesi (ESTRATTO)

Norme di riferimento

  • Testo unico in materia di societą a partecipazione pubblica
Acquista questa tesi
Dopo aver verificato il buon fine del pagamento, ti invieremo una email contenente copia della tesi (o della sola bibliografia) in formato PDF.