Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Diritto dell'unione europea -

La politica agricola comune (PAC) e le sue riforme

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2020
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
ATENEO: Universitą degli Studi del Sannio
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
Il primo capitolo analizza il lungo percorso che a partire dai primi riferimenti alla politica di coesione giunge sino alla fase di programmazione pluriennale in corso. Il lavoro si concentra particolarmente sulle tappe fondamentali che hanno segnato una svolta per l’evoluzione di tale politica, e che hanno contribuito a consacrarla tra le materie più importanti tanto tra le politiche dell’Unione Europea quanto all’interno del bilancio comunitario.
Il secondo capitolo, invece, tenta di mettere in luce le ragioni che hanno condotto all’adozione di una politica comune in seno all’agricoltura, analizzando il contesto storico, sociale ed economico che ha funto da culla per tale disciplina.
L’attenzione viene poi incentrata sulle numerose riforme che hanno caratterizzato e plasmato tale politica sino a renderla uno dei più importanti pilastri dell’Unione Europea; il lavoro prova ad evidenziare come la PAC non si sia limitata soltanto ad apportare cambiamenti nel settore agricolo, ma come abbia giocato un ruolo primario nell’intero processo di integrazione europea, prospettandosi oggi quale principale strumento per il perseguimento dei futuri obiettivi dell’Unione Europea, soprattutto in tema di lotta ai cambiamenti climatici, di protezione dell’ambiente e di conservazione delle biodiversità.

Indice (COMPLETO)Apri

Bibliografia (ESTRATTO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri

Norme di riferimento

  • Regolamento (CEE) n. 25/1962
    Regolamento (CEE) n. 724/75
    Regolamento (CEE) n. 797/85
    Regolamento (CEE) n. 2052/88
    Regolamento (CE) n.1260/1999
    Regolamento (CE) n. 1782/2003
    Regolamento (UE) n. 1307/2013
    Regolamento (UE) 2020/2220