Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Diritto canonico -

La pedofilia del clero nei documenti normativi recenti

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2020
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea Magistrale
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
Il presente lavoro si occupa di mettere in luce l'evoluzione della normativa dedicata alla pedofilia nell'ambito dell'ordinamento canonico.
La prima parte dell'opera è dedicata all'analisi dei fondamenti del diritto penale canonico; si mettono in luce profili essenziali quali la nozione di delitto, circostanza, pena, la funzione di quest'ultima.
Si dedica quindi spazio ad un confronto con il trattamento della pedofilia a livello normativo nella legislazione penale italiana.
Il secondo capitolo ricostruisce le recenti vicende normative (da 1900 in poi) dedicate agli abusi sessuali su minori da parte di chierici. Si approfondiscono principalmente l'istruzione Crimen sollicitationis, il motu proprio Sacramentorum Sanctitatis Tutela e il motu proprio Vos estis Lux mundi.
Non si tralasciano comunque i documenti minori; una apposita sezione è dedicata anche alla Congregazione per la dottrina della fede, supremo tribunale canonico che si occupa di questo delictum gravius.
Gli ultimi due capitoli commentano minuziosamente il più recente intervento da parte del sacro dicastero romano in tema di pedofilia. Trattasi del Vademecum su alcuni punti di procedura nel trattamento dei casi di abuso sessuale di minori commessi da chierici (luglio 2020). Si ha cura di vagliare criticamente il contenuto del testo punto per punto, delineando i principali profili processualistici che possono interessare l'operatore pastorale, a digiuno di nozioni giuridiche, che deve obbligatoriamente confrontarsi con un caso di pedofilia.

Indice (COMPLETO)Apri

Bibliografia (ESTRATTO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri

Norme di riferimento

  • Canone 1395 Codice di Diritto Canonico

Parole chiave