Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Evoluzione delle metodologie di protezione dei luoghi fisici

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2017
TIPOLOGIA: Tesi di Specializzazione/Perfezionamento
ATENEO: UniCusano - Università degli Studi Niccolò Cusano
FACOLTÀ: Security Manager
ABSTRACT
A chi non è capitato di incorrere almeno una volta nella vita nel sentimento angoscioso della paura. Ma che cos’è la paura? Tale vocabolo deriva dal latino pàvere (aver paura), che a sua volta nasce da pàvire, che vuol dire “battere il terreno per livellarlo”. È vero che la paura è uno stato d’animo soggettivo conseguente ad una situazione che ciascuno di noi rileva come stato di pericolo ma è anche vero che può derivare da un ambiente circostante che può incutere non solo paura ma anche insicurezza. Partendo da un’emozione soggettiva si perviene ad un elemento esterno a noi, incontrovertibile, che è la sicurezza. L’obiettivo del presente lavoro è quello di inquadrare più in dettaglio che cosa si debba intendere per “Sicurezza” e la terminologia ad esso associata per poi affrontare quali sono stati nel corso della storia gli strumenti di protezione dello Stato, con particolare riferimento all’intelligence, e l’evoluzione della sicurezza delle città e dei cittadini. Al termine dei cenni storici si giunge alla parte dedicata alle tematiche più attuali come il “Target Hardening” e l’”Hardened Target”. In chiusura, si è voluto dare spazio alla tematica più recente della sicurezza aeroportuale e ad alcune delle problematiche ad essa associate tramite la testimonianza diretta di chi si occupa di Security.

Indice (COMPLETO)

Tesi (ESTRATTO)

Acquista questa tesi
Dopo aver verificato il buon fine del pagamento, ti invieremo una email contenente copia della tesi (o della sola bibliografia) in formato PDF.