Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE
Responsabilitą da reato degli enti -

Un'analisi a confronto: Compliance Programs statunitensi e Modelli Organizzativi italiani

AUTORE:
ANNO ACCADEMICO: 2017
TIPOLOGIA: Tesi di Laurea (vecchio ordinamento)
ATENEO: Universitą Carlo Cattaneo - LIUC
FACOLTÀ: Giurisprudenza
ABSTRACT
L’oggetto della presente tesi è l’analisi della relazione tra Compliance Programs statunitensi e modelli organizzativi italiani. L’obiettivo è dunque quello di comparare i due modelli di origine Anglo-Americana partendo da un’analisi degli Ethical Codes e delle Federal Sentencing Guidelines del 1991 per capire come si è arrivati all’introduzione, nel panorama americano, dei Compliance Programs e l’influenza che essi hanno avuto nella composizione, dapprima della Legge Delega del 28 settembre del 2000 e, successivamente, con riferimento al Decreto legislativo numero 231 del 2001. La tesi affronta al primo capitolo l’analisi del modello americano, dove viene messa in luce la genesi dei Compliance Programs e quindi la responsabilità degli enti negli Stati Uniti d’America per dare spazio, nel secondo capitolo, ad uno sguardo d’insieme del Decreto legislativo numero 231 con particolare attenzione ai modelli di organizzazione, gestione e controllo. In particolare, in questa parte centrale della trattazione, viene proposto un caso pratico concernente i modelli organizzativi delle società di calcio nell’ordinamento sportivo e nel quadro della responsabilità ex Decreto legislativo numero 231 del 2001 (Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche), ponendo l’attenzione principalmente sui modelli organizzativi nell’ordinamento sportivo. Nel capitolo conclusivo, oltre all’analisi dell’art. 6 comma 2 del Decreto legislativo numero 231 del 2001 “Soggetti in posizione apicale e modelli di organizzazione dell’ente”, che mette in luce i criteri entro i quali un modello di organizzazione, gestione e di controllo può essere considerato idoneo ed efficace così da poter esprimere il proprio carattere preventivo, vengono messi a confronto la disciplina americana concernente i Compliance Programs con quella concernente i modelli organizzativi italiani, analizzando le due realtà con uno sguardo critico.

Indice (COMPLETO)Apri

Bibliografia (ESTRATTO)Apri

Tesi (ESTRATTO)Apri