Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Dizionario Giuridico

Annullamento (atti compiuti da interdetto e inabilitato)

Che cosa significa "Annullamento (atti compiuti da interdetto e inabilitato)"?

L'annullamento è la sanzione prevista per gli atti compiuti dall'interdetto nel periodo successivo alla pubblicazione della sentenza: difatti, solo con la pubblicazione della sentenza la situazione di incapacità sorge con efficacia erga omnes. Da quel momento in poi, è del tutto irrilevante che l'interdetto abbia compiuto atti in momenti di intervalli lucidi.
Altrettanto irrilevante, ai fini dell'annullamento, è che sussista un pregiudizio derivante dall'atto e che la controparte si trovi in stato di buona o mala fede.

Articoli correlati a "Annullamento (atti compiuti da interdetto e inabilitato)"

"Annullamento (atti compiuti da interdetto e inabilitato)" nelle consulenze legali

Vedi tutte le consulenze

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.