Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 685 Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Indebita pubblicazione di notizie concernenti un procedimento penale

Dispositivo dell'art. 685 Codice penale

Chiunque (1) pubblica (2) i nomi dei giudici, con l'indicazione dei voti individuali che ad essi si attribuiscono nelle deliberazioni prese in un procedimento penale, è punito con l'arresto fino a quindici giorni o con l'ammenda da venticinque euro a centotre euro.

Note

(1) Se il soggetto attivo è un pubblico ufficiale, si applicherà la fattispecie di cui all'art. 326, qualora vi sia stato dolo. diversamente, nel caso di colpa, si configurerà la contravvenzione in esame, aggravata ex art. art. 61 del c.p., n. 9.
(2) La pubblicazione può avvenire con qualsiasi mezzo, a patto che si rivolga ad un numero indeterminato di persone.

Ratio Legis

La ratio di tale disposizione si ravvisa nell'esigenza di garantire l'autonomia e l'indipendenza dell'autorità giudiziaria.

Spiegazione dell'art. 685 Codice penale

La norma presenta una natura sussidiaria rispetto a quella di cui all'articolo precedente, punendo esclusivamente coloro che pubblichino i nomi dei giudici, con l'indicazione del voto da loro espresso nelle deliberazioni collegiali relative ad un procedimento penale.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.