Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 696 sexies Codice di procedura penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 447)

[Aggiornato al 05/07/2024]

Poteri del Ministro della giustizia

Dispositivo dell'art. 696 sexies Codice di procedura penale

1. Il Ministro della giustizia, nei casi e nei modi previsti dalla legge, garantisce l'osservanza delle condizioni eventualmente poste in casi particolari dall'autorità giudiziaria dello Stato membro per dare esecuzione alle decisioni giudiziarie di cui è stato chiesto il riconoscimento, sempre che tali condizioni non contrastino con i principi fondamentali dell'ordinamento giuridico dello Stato.

2. Il Ministro della giustizia verifica l'osservanza delle condizioni poste dall'autorità giudiziaria italiana per l'esecuzione delle decisioni e dei provvedimenti nel territorio di altro Stato membro.

Spiegazione dell'art. 696 sexies Codice di procedura penale

Al Ministro della Giustizia spetta il delicato compito di vigilare circa l'osservanza delle regole e delle condizioni previste per l'esecuzione delle decisioni delle autorità giudiziarie, sia quando esse debbano trovare esecuzione e riconoscimento in Italia, sia in altro Stato membro. Quando la decisione o il provvedimento deve essere eseguito in Italia, il Ministro è tenuto a vigilare sull'osservanza delle leggi e soprattutto a verificare che le condizioni previste non contrastino con i principi fondamentali dell'ordinamento giuridico italiano.

Alla medesima stregua opera nel caso inverso, ovvero quando'è l'autorità giudiziaria italiana a trasmettere le decisioni alle autorità giudiziarie di altri Stati membri affinché provvedano a darvi riconoscimento ed esecuzione.

In tal caso, oltretutto, l'art. 696 quater, la medesima autorità giudiziaria trasmette le decisioni ed i provvedimenti direttamente alle autorità giudiziarie competenti degli altri Stati membri, dandone anche comunicazione al Ministro della Giustizia, affinché possa compiere le proprie valutazioni in merito.

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.