Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1035 Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 30/09/2020]

Attraversamento di acquedotti

Dispositivo dell'art. 1035 Codice Civile

Chi vuol condurre l'acqua per il fondo altrui(1) può attraversare al disopra o al disotto gli acquedotti preesistenti, appartengano essi al proprietario del fondo o ad altri, purché esegua le opere necessarie a impedire ogni danno o alterazione degli acquedotti stessi [1046].

Note

(1) La norma prevede un particolare modo di esercizio della servitù di acquedotto già costituita o da costituire.

Spiegazione dell'art. 1035 Codice Civile

Facoltà di attraversare acquedotti preesistenti

Accade spesso che l'acquedotto, nel suo percorso, debba attraversare altri acquedotti. I proprietari di questi potrebbero opporsi: opportunamente la legge concede, quindi, al titolare della servitù di acquedotto coattivo la facoltà, contro i proprietari degli acquedotti — siano o no proprietari, ad un tempo, dei fondi — di attraversare tali acquedotti preesistenti. In che modo? L'acquedotto si fa passare al di sopra o al di sotto degli acquedotti preesistenti.

Nel codice del 1865, la disposizione, corrispondente all'attuale, era collocata male (art. 600) e formulata infelicemente: si parlava di dover permettere « il passaggio dell'acqua a traverso canali ed acquedotti », da cui la possibilità dell'equivoco che si possa introdurre l'acqua nei canali ed acquedotti altrui. Nella norma del nuovo codice l'equivoco è stato eliminato.


Condizioni e modi dell'attraversamento
Il passaggio al disopra o al disotto degli acquedotti preesistenti dev'essere domandato sia contro il proprietario del fondo che contro il proprietario del canale. Esso è costituito, come servitù coattiva, con convenzione o sentenza. Condizione necessaria è che chi domanda il passaggio esegua le opere necessarie ad impedire ogni danno o alterazione degli acquedotti preesistenti.

I modi di far attraversare un acquedotto da altro acquedotto sono due: costruire una botte sotterranea, detta pure tromba, tomba o tunnel, ovvero costruire un ponte-canale, a seconda che si voglia passare sotto o sopra lt canale che si attraversa.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Le servitù prediali

    Editore: Giuffrè
    Collana: Trattati
    Data di pubblicazione: aprile 2013
    Prezzo: 85,00 -5% 80,75 €
    Categorie: Servitù

    L'opera affronta in modo completo e approfondito la tematica delle servitù prediali, tenendo conto della dottrina più attuale ed autorevole, nonché degli orientamenti giurisprudenziali più significativi e recenti. Dopo un inquadramento dell'istituto, la trattazione si sofferma sui principi generali della materia per poi analizzare nel dettaglio le diverse figure, quali: le servitù coattive, volontarie, acquistate per usucapione, le servitù di... (continua)

  • Uso, abitazione e servitù irregolari

    Editore: Zanichelli
    Collana: Strumenti del diritto
    Pagine: 632
    Data di pubblicazione: dicembre 2012
    Prezzo: 95,00 -5% 90,25 €

    I diritti di uso e di abitazione si rivelano strumenti utili per i privati, nonché per il legislatore e per la giurisprudenza che ne hanno ampliato notevolmente l'ambito di applicazione: si è risposto così non solo a questioni di diritto immobiliare (si pensi al diritto di uso delle aree a parcheggio), ma anche di diritto di famiglia e delle successioni (come nel caso dei diritti di uso e abitazione in capo al coniuge superstite e per alcuni dell'assegnazione della... (continua)

  • Le servitù di passaggio

    Editore: Giuffrè
    Collana: Scenari. Nuova serie
    Data di pubblicazione: settembre 2012
    Prezzo: 34,00 -5% 32,30 €
    Categorie: Servitù

    Servitù di passaggio ovvero diritto di transitare nella proprietà altrui per poter utilizzare o godere al meglio del proprio fondo. La servitù è un diritto reale di godimento su cosa altrui. Come distinguere una servitù da una così detta servitù irregolare? Quando la servitù può dirsi volontaria e quando coattiva? Che cosa significa utilitas? Qual è l'impatto della mediaconciliazione sul procedimento giudiziario di... (continua)