Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2967 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 30/06/2020]

Effetto dell'impedimento della decadenza

Dispositivo dell'art. 2967 Codice civile

Nei casi in cui la decadenza è impedita [2966], il diritto rimane soggetto alle disposizioni che regolano la prescrizione [2934](1).

Note

(1) La presente disposizione rinvia espressamente alla disciplina inerente alla prescrizione nel caso in cui la decadenza subisca un impedimento e non possa perciò trovare applicazione: è chiara la necessarietà di tale rinvio, al fine di rispettare il generale principio di certezza e stabilità delle relazioni giuridiche a cui entrambi gli istituti rispondono.

Ratio Legis

La disposizione in esame vuole sancire la disciplina applicabile nel caso in cui si venga a determinare l'ipotesi di impedimento della decadenza ex art. 2966.

Spiegazione dell'art. 2967 Codice civile

Casi in cui la prescrizione è esclusa
Allo stesso modo che chi guarisce da una malattia rimane soggetto alla vecchiaia, il diritto scampato alla decadenza rimane soggetto alla prescrizione. La regola ha tuttavia una portata meno generale di quel che a prima vista non sembri, e deve intendersi nel senso che il diritto soggiace alle norme sulla prescrizione, in quanto siano applicabili.
Vi sono, invero, dei casi in cui il diritto oggetto di decadenza è imprescrittibile : cosi ad esempio, il diritto di proprietà, che può essere colpito da decadenza nei casi degli articoli 924, 925, 928, ecc.
È inoltre da considerare (n. 4 del preambolo) che le potestà di acquisto (di diritti o di libertà) si estinguono con l'atto stesso del loro esercizio. Perciò quando l'atto da compiere consiste nel loro esercizio, non in un atto conservativo, l'impedimento della decadenza è simul­taneo con la loro estinzione, senza che possa parlarsi di prescrizione.
Concorso di decadenza e prescrizione
Si è posto il quesito se la decadenza e la prescrizione corrano insieme. Per parte della dottrina (Von Tuhr) vale la risposta affermativa. Per quanto L'ipotesi sembri inverosimile, è possibile che la prescrizione si compia prima della decadenza : ciò può avvenire nei casi in cui il termine di decadenza decorra dalla notizia o dalla scoperta di un fatto (mentre la prescrizione attacca il diritto fino dalla nascita).
Tuttavia è da notare che l'atto impeditivo della decadenza in quanto consista nell'esercizio del diritto (più precisamente, della potestà di tutela) ha al tempo stesso efficacia. interruttiva della prescrizione (articolo 2943, io comma). Il problema è meno agevole per gli altri atti conservativi, il cui contenuto non coincide con un atto di costituzione in mora. Considerando però che la legge usa la locuzione « esercizio del diritto » in senso assai lato e comprensivo anche di questi atti (es., ar­ticoli 518, 1503), e considerando che la prescrizione suppone il non esercizio (cfr. art. 2934), si può forse attribuire anche a questi atti interruttiva.
In taluni casi la legge esclude espressamente l'efficacia interruttiva dell'atto impeditivo (art. 2667, ult. comma) ; in altri casi dispone espressamente che la prescrizione non concorra ma s'inizii con l'impe­dimento della decadenza (art. 1669, ult. comma).
Se il diritto soggetto a decadenza appartiene a quella categoria di diritti per cui è previsto un termine di prescrizione più breve di quello ordinario, si applicherà in caso di accoglimento della domanda la norma dell'art, 2953.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Massime relative all'art. 2967 Codice civile

Cass. civ. n. 15526/2009

In tema di rimborso dei diritti doganali indebitamente corrisposti in contrasto con norme comunitarie, una volta impedita la decadenza, mediante la proposizione della relativa istanza nel termine di cui all'art. 91 del D.P.R. 23 gennaio 1973, n. 43, come interpretato e modificato dall'art. 29. comma primo, della legge 29 dicembre 1990, n. 428, l'azione giudiziaria volta a far valere il relativo diritto resta soggetta all'ordinario termine di prescrizione, ai sensi dell'art. 2697 c.c.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Prescrizione e decadenza. Come farle valere in giudizio e relative strategie processuali

    Editore: CEDAM
    Data di pubblicazione: marzo 2015
    Prezzo: 65,00 -5% 61,75 €

    Il volume affronta il tema della prescrizione e decadenza, sia sotto il profilo sostanziale che processuale, tenendo anche presente le sempre maggiori contaminazioni di matrice europea.

    Si è dato conto delle principali novità normative (l. 162/2014 in tema di degiurisdizionalizzazione e d.lgs. 21/2014 che ha modificato i tempi per l’esercizio del diritto di recesso), nonché degli orientamenti presenti in dottrina e giurisprudenza. In particolare, il testo... (continua)