Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 749 Codice Civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

[Aggiornato al 30/09/2020]

Miglioramenti e deterioramenti dell'immobile alienato

Dispositivo dell'art. 749 Codice Civile

Nel caso in cui l'immobile è stato alienato [746 c. 2 c.c.] dal donatario(1), i miglioramenti e i deterioramenti fatti dall'acquirente devono essere computati a norma dell'articolo precedente [art. 556 del c.c.].

Note

(1) Vi è chi ritiene che la norma si applichi ad entrambi i casi di imputazione obbligatoria ex art. 746 c. 2 del c.c. (alienazione e concessione in ipoteca).

Ratio Legis

Rispetto agli altri coeredi, che sono estranei all'atto di alienazione, è indifferente che la miglioria o il deterioramento sia stato cagionato dal donatario o da un terzo.

Spiegazione dell'art. 749 Codice Civile

Nel caso di alienazione dell'immobile da parte del donatario, questi è tenuto a conferirlo per imputazione, ma dovendo il suo valore essere calcolato al momento dell'apertura della successione, l’alienazione si ha come non avvenuta per ciò che riguarda il calcolo dei miglioramenti e dei deterioramenti; di essi risponde il donatario come se ne fosse ancora in possesso.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Oggetto ed esenzioni nella disciplina della collazione

    Collana: Quaderni della Rassegna di dirit. civile
    Pagine: 164
    Data di pubblicazione: settembre 2013
    Prezzo: 18 €
    Categorie: Collazione

    L'indagine, attraverso un'approfondita analisi ermeneutica del dato positivo corredata da una completa disamina degli orientamenti finora emersi in dottrina e giurisprudenza, si propone di individuare il profilo oggettivo dell'istituto della collazione, indicando ciò che, per legge o per disposizione negoziale, possa costituire oggetto dell'obbligo collatizio di conferimento oppure ne possa essere esentato.

    (continua)