Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 601 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n.262)

Forme

Dispositivo dell'art. 601 Codice civile

(1) Le forme ordinarie di testamento sono il testamento olografo [602 c.c.] e il testamento per atto di notaio (2) (3).
Il testamento per atto di notaio è pubblico [603 c.c.] o segreto [604 ss., 607, 685 c.c.].

Note

(1) Il testamento è un negozio solenne: per essere valido deve essere concluso nelle forme previste dalla legge. Tutti i testamenti devono essere scritti. Il c.d. testamento nuncupativo, ossia quello orale è nullo.
(2) Le tre forme di testamento ordinarie (olografo, pubblico e segreto) hanno tutte o stesso valore. Di conseguenza è ammessa la revoca di un testamento pubbico per mezzo di un successivo testamento olografo.
(3) Con la L. 29 novembre 1990, n. 387 l'Italia ha aderito alla Convenzione internazionale di Washington del 26 ottobre 1973. E' valido il testamento redatto secondo le disposizioni della Convenzione, anche in assenza dei requisiti formali previsti dalla legge italiana (si parla in proposito di testamento internazionale).

Ratio Legis

Le forme prescritte a pena di nullità per il testamento consentono all'autore di esso di ponderare il significato delle singole disposizioni e di precostituire una prova circa la volontà del testatore.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 10 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo