Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2321 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Utili percepiti in buona fede

Dispositivo dell'art. 2321 Codice civile

I soci accomandanti non sono tenuti alla restituzione degli utili riscossi in buona fede secondo il bilancio regolarmente approvato (1) [2303, 2433, 2621, n. 2].

Note

(1) In virtù del divieto sancito dall'art. 2320, l'approvazione del bilancio spetta istituzionalmente ai soci accomandatari, mentre gli accomandanti hanno il potere di impugnarlo solo giudizialmente. Da ciò consegue il diritto per questi ultimi di trattenere gli utili percepiti in buona fede.

Ratio Legis

La norma tutela i soci accomandanti atteso che, essendo esclusi dall'amministrazione della società, non sono in grado di accertare se gli utili esposti in bilancio siano stati effettivamente conseguiti.
Non è richiesto peraltro che gli accomandanti abbiano esercitato il controllo sull'esattezza del bilancio dal momento che ciò è oggetto di un loro diritto e non di un loro onere.

Spiegazione dell'art. 2321 Codice civile

Se il bilancio viene regolarmente approvato da tutti i soci accomandatari e, in seguito, vengono distribuiti degli utili, gli accomandanti, non competendo loro l'approvazione, non sono tenuti a restituirli, se li abbiano percepiti in buona fede e cioè sapendo che essi non erano dovuti.
In base al potere di controllo loro attribuito (art. 2320) bisognerà dunque valutare caso per caso se essi abbiano avuto la possibilità o meno di percepire la reale mancanza di fondi ai fini della ripartizione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • La società in nome collettivo

    Editore: Giuffrè
    Collana: Trattati
    Data di pubblicazione: maggio 2015
    Prezzo: 90,00 -5% 85,50 €

    La collocazione nel codice civile, al centro tra le società di persone, rende la società in nome collettivo innanzitutto soggetto giuridico, centro di imputazione di situazioni attive e passive, ma non consente di attribuirle natura di persona giuridica, per l'assoluta preminenza delle caratteristiche (e delle facoltà) dei soci che vi partecipano. E rimane l'abilitazione all'esercizio di impresa commerciale, innestata sulla base strutturale dell'art. 2247 c.c.,... (continua)