Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1561 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Determinazione del prezzo

Dispositivo dell'art. 1561 Codice civile

Nella somministrazione a carattere periodico (1), se il prezzo deve essere determinato secondo le norme dell'articolo 1474 (2), si ha riguardo al tempo della scadenza delle singole prestazioni e al luogo in cui queste devono essere eseguite (3).

Note

(1) La somministrazione è tale se tra le singole consegne intercorre un lasso di tempo (v. 1559 c.c.).
(2) L'art. 1474 del c.c. è una norma supplettiva che opera se le parti non hanno fissato il prezzo concordemente.
(3) Se la somministrazione ha ad oggetto non la consegna di un bene ma la fornitura di un servizio, il prezzo si determina ai sensi dell'art. 1657 del c.c..

Ratio Legis

Nel caso di somministrazione periodica, ciascuna prestazione è a sè stante e, quindi, il prezzo di ognuna dipende dal singolo tempo e luogo di adempimento.

Spiegazione dell'art. 1561 Codice civile

Determinazione del prezzo

Trattandosi di un contratto che deve svolgersi per tutto un ciclo, in relazione al quale il somministrando vuole coprirsi dall'alea inerente all'approvvigionamento della merce ed alla variabilità del mercato, la misura suole stabilirsi preventivamente in modo uniforme, tariffario, da valere per tutto il periodo contrattuale o per dato tempo. E talvolta il prezzo vien fissato globalmente, con riferimento al complesso delle prestazioni che integrano il fabbisogno giornaliero o periodico del somministrando, o con riferimento (globale) ad altri elementi.

L'uniformità prestabilita del prezzo è normale soprattutto nelle somministrazioni continuative, nelle quali sarebbe difficile, e di intralcio allo svolgimento delle prestazioni, lo stabilire giorno per giorno, o anche a scadenze, la misura del prezzo. E anche più necessaria è questa uniformità nelle somministrazioni (generalmente continuative) per consumo, nelle quali, restando le cose a disposizione del somministrato, questi deve potersene servire in qualunque momento conforme a prezzi prestabiliti, come in accettazione (od esecuzione) di un' offerta (obiettiva) che a suo tempo gli sia stata fatta dal somministrante.
Tuttavia le parti possono regolarsi in proposito con assoluta autonomia, come pure a riguardo delle modalità del pagamento, delle eventuali anticipazioni, delle garanzie.
In relazione appunto a questa autonomia, l'articolo in esame prevede il caso che nelle somministrazioni a carattere periodico il prezzo possa essere lasciato indeterminato, per cui debba - in applicazione analogica a quanto disposto per la compravendita - farsi ricorso alle presunzioni indicate nell'art. 1474 e ai criteri ivi fissati per determinarlo (prezzo normalmente praticato dal venditore, prezzo di borsa, giusto prezzo). E in tal caso, poiché le prestazioni possono avvenire a distanza di tempo l'una dall'altra, mentre i detti criteri per relationem possono variare, si precisa che debbasi man mano far riferimento al tempo ed al luogo delle singole prestazioni.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Massime relative all'art. 1561 Codice civile

Cass. civ. n. 862/2000

L'errore di calcolo presente nella bolletta e relativo al prezzo della prestazione fornita, non è di natura negoziale, in quanto attiene ad un mero atto giuridico, e pertanto non deve essere essenziale e riconoscibile dal destinatario della medesima per poter essere corretto dall'ente somministrante, se i dati veri ed effettivi divergono da quelli dichiarati.

Cass. civ. n. 7841/1986

In tema di somministrazione a carattere periodico, la disposizione dell'art. 1561 c.c. — secondo cui, per la determinazione del prezzo, deve aversi riguardo «al tempo della scadenza delle singole prestazioni» — con riguardo all'ipotesi di contratto di somministrazione avente per oggetto prodotti sottoposti a prezzi amministrati, comporta la necessità di far riferimento al prezzo stabilito per atto della pubblica amministrazione all'epoca di ogni scadenza. E a nulla rileva che in tal modo, nel caso di detta ed accertata inadempienza del debitore della prestazione, possa aversi un'alterazione dell'equilibrio degli interessi raggiunto dalle parti, poiché ciò attiene alle conseguenze del mancato esatto adempimento le quali devono essere risentite dal debitore inadempiente e non valgono a paralizzare una domanda di adempimento legittimamente proposta.

Cass. civ. n. 3511/1977

Nella somministrazione, il rinvio che l'art. 1561 c.c. fa all'art. 1474 dello stesso codice ha carattere integrativo della pattuizione, e non sostitutivo della volontà dei contraenti, dettando criteri particolari di applicazione della disciplina della vendita nel contratto di durata, relativamente alla determinazione del prezzo, quando questo non sia stato determinato in via convenzionale. In difetto di una esplicita clausola di revisione periodica, pertanto, l'adeguamento, secondo listino, del prezzo della somministrazione non è consentito, in quanto estraneo al contratto.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • Bisogni sociali e tecniche di tutela giuslavoristica. Questioni aperte e prospettive future

    Editore: Franco Angeli
    Collana: Diritto del lavoro
    Pagine: 234
    Data di pubblicazione: aprile 2018
    Prezzo: 30 €
    Il volume raccoglie le ricerche presentate in occasione del primo ciclo di seminari "Itinerari della ricerca giuslavoristica. Colloqui fiorentini/triestini tra ricercatori e studenti", organizzati da William Chiaromonte e Maria Dolores Ferrara presso le Università di Firenze e Trieste. I contributi approfondiscono diversi temi giuslavoristici, avendo come filo conduttore l'obiettivo di indagare - alla luce delle riforme del diritto del lavoro - alcuni bisogni sociali, emergenti o... (continua)
  • Contratti di somministrazione. Strumenti e strategie di tutela per il consumatore. Con CD-ROM

    Editore: CEDAM
    Collana: Il diritto applicato
    Data di pubblicazione: ottobre 2009
    Prezzo: 40,00 -5% 38,00 €
    Categorie: Somministrazione

    Il diritto dei consumatori ha avuto nel corso degli anni un'evoluzione lenta, costante e rigorosa frutto anche della forte spinta comunitaria e dell'abile lavoro svolto dalle associazioni dei consumatori maggiormente rappresentative. I contratti telefonici ed energetici (luce e gas) sono sicuramente fra i contratti maggiormente diffusi sul territorio nazionale considerata l'importanza che il telefono, la luce ed il gas ricoprono all'interno delle case, delle attività commerciali e... (continua)

  • Le tutele del lavoratore somministrato

    Editore: Aracne
    Pagine: 268
    Data di pubblicazione: dicembre 2018
    Prezzo: 16 €
    La somministrazione di manodopera è un fenomeno articolato le cui modalità operative si prestano facilmente a configurare fattispecie fraudolente in ambiti sia nazionale che transnazionale, con soccombenza dei diritti dei lavoratori in missione. Sotto il profilo nazionale, infatti, la somministrazione deve trovare i propri spazi nel confronto con forme di appalto e pseudoappalto, non sempre attuati a termine di legge e, troppo spesso, deve competere con forme di caporalato da... (continua)
  • Appalto, somministrazione, contratto a termine

    Editore: Ipsoa
    Pagine: 224
    Data di pubblicazione: marzo 2012
    Prezzo: 25,00 -5% 23,75 €

    Il volume costituisce l'ultima tappa del percorso editoriale promosso dal Consiglio dell'Ordine degli Avvocati assieme alla Fondazione forense di Milano e rivolto a tutti gli operatori del diritto, specie gli avvocati.

    Il lavoro, frutto dell'esperienza maturata dagli Autori nel campo del diritto del lavoro, si propone in particolare di trattare in modo sintetico ma, tuttavia, completo tre degli istituti contrattuali di maggiore importanza nella gestione del rapporto di lavoro: il... (continua)

  • Il contratto di somministrazione

    Editore: Giuffrè
    Collana: Il diritto privato oggi
    Data di pubblicazione: giugno 2010
    Prezzo: 35,00 -5% 33,25 €
    Categorie: Somministrazione

    Il volume esamina una delle figure contrattuali più ricorrenti: il contratto di somministrazione. Dopo brevi cenni storici e averne delineato la natura, l'opera analizza in dettaglio il contenuto del contratto, i suoi caratteri distintivi e la cause estintive. Ampio spazio è poi dedicato ai contratti di utenze pubblica, quali ad esempio la somministrazione di gas, di acqua, di energia elettrica e quelli di utenza telefonica. Il tutto, alla luce della disciplina prevista dal... (continua)