Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 362 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Inventario

Dispositivo dell'art. 362 Codice civile

Il tutore, nei dieci giorni successivi a quello in cui ha avuto legalmente notizia della sua nomina, deve procedere all'inventario [36, 769 ss. c.p.c.] (1) dei beni del minore, nonostante qualsiasi dispensa [disp. att. 46].

L'inventario deve essere compiuto nel termine di trenta giorni, salva al giudice tutelare la facoltà di prorogare [disp. att. 43, 45] il termine se le circostanze lo esigono.

Note

(1) Gli atti preliminari sono la redazione dell'inventario, mediante descrizione dei beni, e la prestazione di cauzione, se imposta dal giudice: entrambi rivestono una funzione cautelativa, e sono atti obbligatori pena la rimozione del tutore ai sensi dell'art. 384 del c.c..

Ratio Legis

La funzione dell'inventario è assai rilevante per evitare la dispersione dei beni appartenenti al minore, e per assicurare al tutore una responsabilità limitata a quanto redatto, stante l'obbligo di conservare e restituire i beni inventariati una volta terminata la tutela.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo