Cassazione civile Sez. III sentenza n. 14637 del 10 novembre 2000

(1 massima)

(massima n. 1)

Procura e contratto di mandato senza rappresentanza producono effetti negoziali diversi: la prima conferisce ad un soggetto il potere di agire nel nome e in vece del rappresentante; il secondo obbliga il mandatario al compimento di attivitÓ giuridiche nell'interesse del mandante, senza spendere il suo nome. PoichÚ per˛ entrambi i negozi assolvono il ruolo di manifestazione della volontÓ, rispettivamente del rappresentato, o del mandante, di ottenere il compimento dell'attivitÓ da parte del rappresentante o del mandatario, condizione di validitÓ dell'uno o dell'altro Ŕ che tale manifestazione abbia la medesima forma prescritta perchÚ l'attivitÓ - che pu˛, o deve, esser compiuta - possa produrre gli effetti voluti. Qualora invece il mandante conferisca la rappresentanza al mandatario, la forma per la validitÓ del contratto di mandato Ŕ libera, con conseguente costituzione dei rispettivi diritti e obblighi, mentre per la forma necessaria alla validitÓ della procura si applicano i principi predetti.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 15 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.