Cassazione civile Sez. II sentenza n. 17094 del 27 luglio 2006

(1 massima)

(massima n. 1)

In un giudizio di rivendicazione che riguardi una quota ideale di un bene in comproprietÓ "pro indiviso", non pu˛ essere ordinato il rilascio della quota, ma il giudice deve limitarsi alla declaratoria della titolaritÓ da parte del rivendicante della predetta comunione per la quota indicata, atteso che Ŕ necessario prima procedere alla concretizzazione della quota in una porzione determinata attraverso la divisione del bene stesso, con la partecipazione necessaria di tutti i comproprietari. (Cassa con rinvio, App. Napoli, 24 Aprile 2002).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.