Cassazione penale Sez. V sentenza n. 43713 del 30 dicembre 2002

(2 massime)

(massima n. 1)

Per la sussistenza dell'elemento materiale del delitto di sequestro di persona previsto dall'art. 605 c.p. Ŕ sufficiente che vi sia stata in concreto una limitazione della libertÓ fisica della persona, tale da privarlo della capacitÓ di spostarsi da un luogo all'altro, a nulla rilevando la durata dello stato di privazione della libertÓ, che pu˛ essere limitato ad un tempo anche breve. (La Corte ha escluso che nel caso di specie, in cui la vittima, che era stata legata, era riuscita a liberarsi da sola in pochi minuti, fosse configurabile il delitto di violenza privata, ritenendo che nel breve periodo di privazione della libertÓ si fosse consumata la tipica condotta del delitto di sequestro di persona).

(massima n. 2)

Per la sussistenza dell'elemento materiale del delitto di sequestro di persona previsto dall'art. 605 c.p. Ŕ sufficiente che vi sia stata in concreto una limitazione della libertÓ fisica della persona, tale da privarlo della capacitÓ di spostarsi da un luogo all'altro, a nulla rilevando la durata dello stato di privazione della libertÓ, che pu˛ essere limitato ad un tempo anche breve. (La Corte ha escluso che nel caso di specie, in cui la vittima, che era stata legata, era riuscita a liberarsi da sola in pochi minuti, fosse configurabile il delitto di violenza privata, ritenendo che nel breve periodo di privazione della libertÓ si fosse consumata la tipica condotta del delitto di sequestro di persona).

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.