Cassazione civile Sez. I sentenza n. 17971 del 11 settembre 2015

(1 massima)

(massima n. 1)

In presenza di figli minori nati da una relazione di convivenza "more uxorio", l'immobile adibito a casa familiare č assegnato al genitore collocatario dei predetti minori, anche se non proprietario dell'immobile, o conduttore in virtł di rapporto di locazione o comunque autonomo titolare di una situazione giuridica qualificata rispetto all'immobile, la cui posizione, peraltro, č comunque di detentore qualificato, assimilabile al comodatario (anche quando proprietario esclusivo sia l'altro convivente), attesa la pregressa "affectio familiaris" che costituisce il nucleo costituzionalmente protetto (ex art. 2 Cost.) della relazione di convivenza.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.