Cassazione penale Sez. V sentenza n. 7425 del 18 giugno 1987

(2 massime)

(massima n. 1)

Il generico divieto di atti dispositivi del proprio corpo che importino una diminuzione permanente dell'integritÓ fisica non esclude l'efficacia scriminante del consenso in ordine a specifici atti dispositivi di volta in volta ritenuti leciti dal legislatore. (Fattispecie in tema di vasectomia).

(massima n. 2)

La disposizione contemplante la procurata impotenza alla procreazione non era speciale rispetto a quella di cui all'art. 583, capoverso, n. 3, c.p. Ne consegue che, dopo l'abrogazione, ad opera dell'art. 22 della L. 22 maggio 1978, n. 194, dell'art. 552 c.p., l'illiceitÓ penale della sterilizzazione volontaria (cosiddetta vasectomia) Ŕ venuta definitivamente meno nÚ pu˛ essere affermata con riferimento al reato di lesioni gravissime non scriminabili dal consenso dell'avente diritto.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.