Cassazione civile Sez. III sentenza n. 3474 del 9 aprile 1999

(1 massima)

(massima n. 1)

Nel caso in cui il convenuto, nel contestare la propria legittimazione, chiami in causa un terzo deducendo che il medesimo Ŕ il legittimato passivo, si verifica estensione automatica della domanda ad un terzo, onde il giudice pu˛ direttamente emettere nei confronti di lui una pronuncia di condanna anche se l'attore non ne abbia fatto richiesta, senza con ci˛ incorrere nel vizio di ultrapetizione. Nella suddetta ipotesi la causa Ŕ unica ed inscindibile, con la conseguenza che l'eccezione di incompetenza per territorio derogabile sollevata dal chiamato rimane priva di effetti a causa dell'incontestabilitÓ della competenza nei confronti del convenuto che non ha sollevato la relativa eccezione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.