Cassazione penale Sez. VI sentenza n. 13403 del 18 dicembre 1998

(2 massime)

(massima n. 1)

L'appello incidentale, di cui all'art. 595 c.p.p., non pu˛ avere ad oggetto capi diversi da quelli investiti dal gravame principale, perchÚ diversamente si vanificherebbe il sistema dei termini fissati tassativamente per proporre impugnazione e si perderebbe la stessa nozione di źincidentalitÓ╗ della impugnazione.

(massima n. 2)

La mancata indicazione nel verbale di udienza (nella specie, udienza preliminare) dell'ora di apertura e chiusura non Ŕ di per sŔ causa di nullitÓ della procedura, fermo restando che l'udienza non pu˛ iniziare in ora diversa da quella stabilita; circostanza, questa, che pu˛ essere accertata anche mediante apposita certificazione di cancelleria.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.