Cassazione civile Sez. I sentenza n. 22489 del 19 ottobre 2006

(2 massime)

(massima n. 1)

La domanda giudiziale contenuta nel ricorso per decreto ingiuntivo contro un soggetto determinato e la notificazione allo stesso del decreto ingiuntivo investono il destinatario della notificazione della qualitÓ di parte tenuta ad effettuare le prestazioni indicate nel decreto stesso e, nel caso di decreto provvisoriamente esecutivo, di parte nei confronti della quale pu˛ essere sperimentata l'azione esecutiva per la realizzazione della condanna.

(massima n. 2)

Nella disciplina previgente alla riforma del diritto societario di cui al D.L.vo 17 gennaio 2003, n. 6 che ha introdotto l'art. 2505 bis c.c., a norma del quale la fusione tra societÓ non determina, nelle ipotesi di fusione per incorporazione, l'estinzione della societÓ incorporata, nŔ crea un nuovo soggetto di diritto nell'ipotesi di fusione paritaria, ma attua l'unificazione mediante l'integrazione reciproca delle societÓ partecipanti alla fusione, risolvendosi in una vicenda meramente evolutivo-modificativa dello stesso soggetto giuridico, che conserva la propria identitÓ, pur in un nuovo assetto organizzativo il fenomeno della fusione o incorporazione di societÓ realizza una successione universale, corrispondente alla successione universale mortis causa e postula la sussistenza di un soggetto risultante o incorporante, con la conseguente confusione dei rispettivi patrimoni delle societÓ preesistenti, ma senza che si possa trasmettere la qualitÓ di associato esistente in capo all'ente incorporato, escludendo l'art. 24 c.c. detta trasmissibilitÓ, salvo che la trasmissione sia consentita dallo statuto o dall'atto costitutivo.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.