Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 58 Legge fallimentare

(R.D. 16 marzo 1942, n. 267)

[Aggiornato al 30/10/2020]

Obbligazioni e titoli di debito

Dispositivo dell'art. 58 Legge fallimentare

(1) I crediti derivanti da obbligazioni e da altri titoli di debito (2) sono ammessi al passivo (3) per il loro valore nominale detratti i rimborsi già effettuati; se è previsto un premio da estrarre a sorte (4), il suo valore attualizzato viene distribuito tra tutti i titoli che hanno diritto al sorteggio (5).

Note

(1) Articolo così sostituito dal d.lgs. 5/2006.
(2) Il legislatore fa riferimento agli ulteriori strumenti finanziari che possono emettere le società di capitali oltre a obbligazioni e azioni (v. art. 2346 del c.c.).
(3) E' irrilevante che l'obbligazione sia o meno venuta a scadenza.
(4) Il riferimento è al premio di rimborso, nelle cosiddette obbligazioni "a premio".
(5) L'articolo si reputa applicabile anche alle obbligazioni a premio generale, cioè quelle collocate sul mercato a un prezzo inferiore al valore nominale, che però verrà rimborsato alla scadenza naturale o al momento del sorteggio.

Tesi di laurea correlate all'articolo

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterā seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!