Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 602 quater Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

Ignoranza dell'età della persona offesa

Dispositivo dell'art. 602 quater Codice penale

(1) Quando i delitti previsti dalla presente sezione sono commessi in danno di un minore degli anni diciotto, il colpevole non può invocare a propria scusa l'ignoranza dell'età della persona offesa, salvo che si tratti di ignoranza inevitabile (2).

Note

(1) Tale articolo è stato aggiunto dall'art. 4, della l. 1 ottobre 2012, n. 172.
(2) Si deve intendere come ignoranza inevitabile quella non rimproverabile quantomeno a titolo di colpa.

Ratio Legis

Tale disposizione è stata inserita al fine di adeguare la normativa italiana agli impegni presi in sede di adozione della Convenzione di Lanzarotte contro lo sfruttamento e l'abuso sessuale dei minori.

Spiegazione dell'art. 602 quater Codice penale

La norma in esame impone implicitamente uno specifico dovere di accertamento e di conoscenza dell'età della persona offesa, soprattutto quando la minore età è un elemento costitutivo del reato, senza la quale il fatto non sarebbe penalmente rilevante.

ad esempio, in tema di prostituzione minorile, il fatto tipico scusante di cui al presente articolo è configurabile solo se emerga che nessun rimprovero, nemmeno di semplice leggerezza, possa essere rivolto all'agente, per avere egli fatto tutto il possibile per accertare l'età dell'altro soggetto, anche nei casi in cui quest'ultimo risulti più adulto di quanto sia i realtà, e nonostante qualsiasi sua dichiarazione menzognere in merito.

Per ignoranza inevitabile va quindi intesa una situazione in cui effettivamente il fatto appaia scusabile, valutando in concreto lo svolgimento della vicenda. Sicuramente scusabile può essere considerato il documento falso presentato dal soggetto passivo del reato in seguito a richiesta del soggetto agente, attestante un'età non vera .

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • Aspetti metodologici, giuridici e tecnici nel trattamento di reperti informatici nei casi di pedopornografia

    Editore: Aracne
    Collana: Informatica giuridica
    Pagine: 172
    Data di pubblicazione: ottobre 2018
    Prezzo: 13 €
    L'opera è rivolta a giuristi e informatici che operano nell'ambito della ricerca e in indagini e processi relative al reato di detenzione e divulgazione di materiale pedopornografico, laddove si rende necessario esaminare i sistemi informatici coinvolti al fine di determinare l'effettivo grado di consapevolezza della condotta: si affronta l'esame dei file di log di eMule, uno dei principali strumenti per lo scambio di materiale pedopornografico sulle reti peer-to-peer e si propone un... (continua)