Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 139 Codice Penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

[Aggiornato al 30/10/2020]

Computo delle pene accessorie

Dispositivo dell'art. 139 Codice Penale

Nel computo delle pene accessorie temporanee(1) non si tien conto del tempo in cui il condannato sconta la pena detentiva, o è sottoposto a misura di sicurezza detentiva, né del tempo in cui egli si è sottratto volontariamente all'esecuzione della pena o della misura di sicurezza.

Note

(1) La disposizione in esame dunque deve considerarsi come la compressione dei diritti e delle capacità, quale effetto delle pene accessorie, si produce solo una volta esaurita l'esecuzione della pena o della misura di sicurezza.

Ratio Legis

La ratio della norma si ravvisa nell'esigenza di non vanificare la pena accessoria temporanea, effetto che si andrebbe a provocare qualora nel calcolo della sua durata si computasse anche la pena detentiva cui accede.

Spiegazione dell'art. 139 Codice Penale

L'applicazione di pene accessorie (art. [[n28]] e ss.) non avrebbe senso se si permettesse al condannato di scontarle mentre è sottoposto ad una pena privativa della libertà personale, per l'ovvia ragione che egli non potrebbe comunque esercitare i diritti che proprio tramite le pene accessorie vengono sospesi o esclusi in perpetuo.

Proprio per non vanificare gli effetti punitivi ulteriori tipici delle pene accessorie di ciascun tipo, la norma in esame prevede che non si tenga conto del tempo in cui il condannato sconta la pena detentiva, o è sottoposto a misura di sicurezza (artt. 199 e ss.), ovvero del periodo in cui il condannato si è volontariamente sottratto (ad es. evadendo) all'esecuzione di esse.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli 29,90 €

Nel caso si necessiti di allegare documentazione o altro materiale informativo relativo al quesito posto, basterà seguire le indicazioni che verranno fornite via email una volta effettuato il pagamento.

Testi per approfondire questo articolo

  • Il calcolo della pena. Modalità pratiche

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica diritto. Penale e process.
    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 35,00 -5% 33,25 €

    La determinazione della sanzione a conclusione di un processo penale non è solo frutto della discrezionalità del giudice ma è anche conseguenza di numerose variabili, legate agli istituti sostanziali e processuali applicabili in ciascun caso. Focalizzare i principi che regolano tali istituti e i criteri applicativi per il calcolo della pena è necessario non solo al giudice che deve applicarla, ma anche alle altre parti processuali, sia per le rispettive... (continua)