Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 139 Codice penale

(R.D. 19 ottobre 1930, n. 1398)

[Aggiornato al 27/11/2019]

Computo delle pene accessorie

Dispositivo dell'art. 139 Codice penale

Nel computo delle pene accessorie temporanee(1) non si tien conto del tempo in cui il condannato sconta la pena detentiva, o è sottoposto a misura di sicurezza detentiva, né del tempo in cui egli si è sottratto volontariamente all'esecuzione della pena o della misura di sicurezza.

Note

(1) La disposizione in esame dunque deve considerarsi come la compressione dei diritti e delle capacità, quale effetto delle pene accessorie, si produce solo una volta esaurita l'esecuzione della pena o della misura di sicurezza.

Ratio Legis

La ratio della norma si ravvisa nell'esigenza di non vanificare la pena accessoria temporanea, effetto che si andrebbe a provocare qualora nel calcolo della sua durata si computasse anche la pena detentiva cui accede.

Spiegazione dell'art. 139 Codice penale

L'applicazione di pene accessorie (art. [[n28]] e ss.) non avrebbe senso se si permettesse al condannato di scontarle mentre è sottoposto ad una pena privativa della libertà personale, per l'ovvia ragione che egli non potrebbe comunque esercitare i diritti che proprio tramite le pene accessorie vengono sospesi o esclusi in perpetuo.

Proprio per non vanificare gli effetti punitivi ulteriori tipici delle pene accessorie di ciascun tipo, la norma in esame prevede che non si tenga conto del tempo in cui il condannato sconta la pena detentiva, o è sottoposto a misura di sicurezza (artt. 199 e ss.), ovvero del periodo in cui il condannato si è volontariamente sottratto (ad es. evadendo) all'esecuzione di esse.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • La messa alla prova nel processo penale. Le applicazioni pratiche della legge n. 67/2014

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica diritto. Penale e process.
    Data di pubblicazione: aprile 2015
    Prezzo: 24,00 -5% 22,80 €

    La legge n. 67/2014 ha introdotto nell'ordinamento italiano la sospensione del procedimento con messa alla prova per gli imputati o indagati maggiorenni. Si tratta di un nuovo rito alternativo al dibattimento, il cui esito positivo comporta l'estinzione del reato ed è destinato a risolvere, in conformità alle direttive europee, la questione del sovraffollamento delle carceri. Il volume approfondisce le disposizioni introdotte dalla nuova normativa, indica le strategie... (continua)

  • Il calcolo della pena. Modalità pratiche

    Editore: Giuffrè
    Collana: Teoria pratica diritto. Penale e process.
    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 35,00 -5% 33,25 €

    La determinazione della sanzione a conclusione di un processo penale non è solo frutto della discrezionalità del giudice ma è anche conseguenza di numerose variabili, legate agli istituti sostanziali e processuali applicabili in ciascun caso. Focalizzare i principi che regolano tali istituti e i criteri applicativi per il calcolo della pena è necessario non solo al giudice che deve applicarla, ma anche alle altre parti processuali, sia per le rispettive... (continua)

  • Il perdono responsabile. Perché il carcere non serve a nulla

    Collana: Saggi
    Pagine: 136
    Data di pubblicazione: gennaio 2013
    Prezzo: 9,90 -5% 9,40 €

    La gran parte dei condannati a pene carcerarie torna a delinquere; la maggior parte di essi non viene riabilitata, come prescrive la Costituzione, ma semplicemente repressa, e privata di elementari diritti sanciti dalla nostra carta fondamentale - come ne vengono privati i loro cari; la condizione carceraria, per il sovraffollamento, la violenza fisica e psicologica, è di una durezza inconcepibile per chi non la viva, e questa durezza incoraggia tutt'altre tendenze che il desiderio... (continua)

  • La giustizia riparativa

    Editore: Il Mulino
    Collana: Saggi
    Pagine: 160
    Data di pubblicazione: settembre 2015
    Prezzo: 22,00 -5% 20,90 €

    Se consideriamo il reato non solamente come violazione di una norma, bensì anche come una ferita verso un singolo o una comunità, se riteniamo che l'autore di reato debba in primo luogo porre attivamente rimedio alle conseguenze della sua condotta, se teniamo in conto le esigenze della vittima e quindi il suo bisogno di veder ricucito là dove è stato lacerato, esprimiamo una domanda di "giustizia riparativa". Studiosi di rilievo, aventi formazione diversa... (continua)

  • La funzione della pena in prospettiva storica e attuale

    Editore: Giuffrè
    Collana: Univ. Brescia-Dipartimento giurisprudenza
    Data di pubblicazione: settembre 2013
    Prezzo: 21,00 -5% 19,95 €