Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 378 Codice di procedura penale

(D.P.R. 22 settembre 1988, n. 477)

Poteri coercitivi del pubblico ministero

Dispositivo dell'art. 378 Codice di procedura penale

1. Il pubblico ministero ha, nell'esercizio delle sue funzioni, i poteri indicati nell'articolo 131 (1).

Note

Ratio Legis

Tale disposizione si spiega alla luce del ruolo svolto dal P.M. nella fase delle indagini preliminari di cui per l'appunto è titolare.

Spiegazione dell'art. 378 Codice di procedura penale

La norma in esame attribuisce al pubblico ministero i medesimi poteri coercitivi a disposizione del giudice.

Il p.m. può dunque, nell'esercizio delle proprie funzioni, chiedere l'intervento della polizia giudiziaria e, se necessario, della forza pubblica. Per gli atti di indagine, ed al fine di portarli a compimento con la massima efficienza, il p.m. adotta tutte le prescrizioni necessarie.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

Testi per approfondire questo articolo

  • La pratica del processo penale
    Indagini preliminari e udienza preliminare. Il giudizio. Il procedimento dinanzi al tribunale in composizione monocratica

    Editore: CEDAM
    Pagine: 672
    Data di pubblicazione: ottobre 2012
    Prezzo: 60,00 -5% 57,00 €

    Si tratta di un mini-trattato in di 3 volumi, su tutto il processo penale, scritto ad una sola mano: quella di Giorgio Spangher, professore ordinario e giurista di fama nazionale.

    Un'analisi delle regole procedurali. Dunque una ricognizione del rito penale in chiave espositiva, con i contrappunti degli orientamenti del c.d. «diritto vivente» delle Sezioni Unite.

    Da qui il titolo del mini-trattato: 'Pratica', del processo penale.

    Argomenti (Libri del c.p.p.)... (continua)