Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 582 Codice di procedura civile

(R.D. 28 ottobre 1940, n. 1443)

[Aggiornato al 18/04/2019]

Dichiarazione di residenza o elezione di domicilio dell'aggiudicatario

Dispositivo dell'art. 582 Codice di procedura civile

L'aggiudicatario deve dichiarare la propria residenza o eleggere domicilio (1) nel comune in cui ha sede il giudice che ha proceduto alla vendita. In mancanza le notificazioni e comunicazioni possono essergli fatte presso la cancelleria del giudice stesso (2).

Note

(1) La legge non prevede espressamente nessuna forma specifica per la dichiarazione di residenza o l'elezione di domicilio, le quali possono essere effettuate dall'aggiudicatario per iscritto, mediante atto depositato in cancelleria, oppure oralmente in udienza.
In mancanza di tali dichiarazioni, le notificazioni e le comunicazioni possono essergli fatte presso la cancelleria del giudice stesso.
(2) La dichiarazione di cui alla norma in analisi deve essere effettuata solamente dall'aggiudicatario, diversamente da quanto è previsto nella vendita senza incanto, in cui tutti gli offerenti devono effettuare tale dichiarazione.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • La cognizione penale in fase esecutiva

    Editore: Giappichelli
    Collana: Processo penale e politica criminale
    Data di pubblicazione: dicembre 2018
    Prezzo: 24,00 -5% 22,80 €
    La cognizione penale in fase esecutiva è una monografia scientifica che approfondisce il tema, delicatissimo in chiave sistematica, dei rinnovati equilibri interni alle due fasi, di cognizione e di esecuzione, del processo. Negli ultimi tempi, sempre di più, la vicenda sanzionatoria sta, infatti, assumendo il ruolo di veicolo procedimentale di ulteriori acquisizioni conoscitive suscettibili di alterare anche fortemente il risultato dell'accertamento racchiuso nel dictum... (continua)