Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 2243 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n.262)

Periodo di riposo

Dispositivo dell'art. 2243 Codice civile

Il prestatore di lavoro, oltre al riposo settimanale secondo gli usi, ha diritto [dopo un anno di ininterrotto servizio](1), ad un periodo di ferie retribuito, che non può essere inferiore a otto giorni [2109; Cost. 36].

Note

(1) La Corte Costituzionale, con sentenza 17 febbraio 1969 n. 16, ha dichiarato l'illegittimità costituzionale dell'inciso "dopo un anno di ininterrotto servizio".

Ratio Legis

La norma è costituzionalmente illegittima rispetto all'art. 36 Cost. che prescrive il diritto del lavoratore a godere di un periodo di ferie annuale, fruibile entro l'anno.
L'art. 2243 invece prescrive che il periodo di ferie venga fruito dopo un anno di lavoro.

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo

  • CCNL edilizia

    Collana: Professionisti & Imprese
    Pagine: 510
    Data di pubblicazione: novembre 2018
    Prezzo: 39,00 -5% 37,05 €
    Con la stipula del verbale di accordo per il rinnovo del CCNL del 18 luglio 2018 è stato rinnovato il contratto collettivo nazionale di lavoro del settore edile. Il contratto si applica ai dipendenti delle imprese edili ed affini, con decorrenza 1º luglio 2018-30 settembre 2020. Il volume fornisce il commento dettagliato ai principali articoli del nuovo CCNL e chiarisce le motivazioni e la ratio della disciplina concordata tra le parti. (continua)