Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Articolo 1862 Codice civile

(R.D. 16 marzo 1942, n. 262)

Norme applicabili

Dispositivo dell'art. 1862 Codice civile

L'alienazione dell'immobile, se fatta a titolo oneroso, è soggetta alle norme stabilite per la vendita [1470].

L'alienazione o la cessione fatta a titolo gratuito è soggetta alle norme stabilite per la donazione [769].

Ratio Legis

La disposizione si spiega considerando che se la rendita è a titolo oneroso essa rispecchia lo schema del contratto di vendita (1470 c.c.) mentre se non lo è rispecchia quello della donazione (769 c.c.).

Spiegazione dell'art. 1862 Codice civile

Esegesi della norma

Questo articolo definisce il contratto di rendita perpetua e non la rendita, e vale a confermare quanto, del resto, si ricava dai principi, cioè essere il contratto il solo modo di costituzione della rendita.

La norma riproduce, con notevoli miglioramenti formali, il contenuto dell'art. #1778# del vecchio codice e dell'art. #1779# del vecchio codice.

Da notare, tra l'altro, oltre alla sostituzione all'espressione derrate di quella più ampia cose fungibili, la netta distinzione e contrapposizione dell'ipotesi in cui la rendita viene stipulata in corrispettivo di una alienazione o cessione a titolo oneroso, da quella in cui costituisca un modus di una alienazione o cessione gratuita.

Oltre a queste due specie di rendita perpetua il legislatore non ne prevede altre: è però da ritenere che anche per il nuovo sistema traslativo, cosi come per l'antico, la rendita possa costituirsi quale oggetto immediato della liberalità, senza trasferimento di immobile o di capitale (c. d. rendita impropria).

Del pari, è da ritenere che la rendita perpetua possa costituirsi tanto a favore di chi si spoglia dell'immobile o del capitale quanto a favore di una terza persona, e ciò sia che essa acceda ad una donazione, sia che acceda ad una vendita.

È chiaro inoltre che il contratto di rendita non è un contratto reale, come si invece sostenuto da taluno con riferimento al codice del 1865. La cosa è tanto più evidente di fronte al richiamo che la legge fa delle regole sulla vendita e sulla donazione ed al fatto che nulla autorizza a pensare alla necessità di una previa consegna della cosa.

Relazione al Codice Civile

(Relazione del Ministro Guardasigilli Dino Grandi al Codice Civile del 4 aprile 1942)

Hai un dubbio o un problema su questo argomento?

Scrivi alla nostra redazione giuridica

e ricevi la tua risposta entro 5 giorni a soli € 29,90

N.B.: una volta effettuato il pagamento sarà possibile inviare documenti o altro materiale relativo al quesito posto; indicazioni sulle modalità dell'invio verranno fornite via email.

SEI UN AVVOCATO?
AFFIDA A NOI LE TUE RICERCHE!

Sei un professionista e necessiti di una ricerca giuridica su questo articolo? Un cliente ti ha chiesto un parere su questo argomento o devi redigere un atto riguardante la materia?
Inviaci la tua richiesta e ottieni in tempi brevissimi quanto ti serve per lo svolgimento della tua attività professionale!

Testi per approfondire questo articolo