Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Ubi est verborum ambiguitas, valet quod acti est

Traduzione

Quando vi sia ambiguità nelle parole usate in un contratto, vale ciò che è stato realizzato

Spiegazione

La massima del giureconsulto Paolo, descrive il principio della conservazione degli atti giuridici: dice il codice civile che, nel dubbio, il contratto deve essere interpretato nel senso in cui può avere un significato e non già in quello in cui non ne ha alcuno.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "Quando vi sia ambiguità nelle parole usate in un contratto, vale ciò che è stato realizzato"

  • Spunti per una teoria post-moderna dell'analogia. Principi generali, analogia e diritti «alieni»

    Editore: Giappichelli
    Pagine: 162
    Data di pubblicazione: novembre 2016
    Prezzo: 16,00 -10% 14,40 €
    Spunti per una teoria post-moderna dell'analogia è una raccolta di scritti organizzati in base all'idea di fondo che la funzione interpretativa assuma una connotazione del tutto peculiare nelle situazioni che possiamo definire, atecnicamente, di contatto o osmosi tra più sistemi giuridici. In questa ottica, il volume traccia le caratteristiche del procedimento analogico in alcuni ordinamenti giuridici non statali (ordinamento internazionale, ordinamento dell'Unione europea) - e... (continua)

→ Altri libri su Quando vi sia ambiguità nelle parole usate in un contratto, vale ciò che è stato realizzato ←