Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Quod non est in actis non est in mundo

Traduzione

Ciò che non è agli atti non è di questo mondo

Spiegazione

Uno dei principi fondamentali del nostro diritto processuale è che il giudice, nel decidere la causa, non può tener conto di ciò che non risulta dagli atti ufficiali del processo in ordine ai fatti della causa. Per questo, ciò che non è agli atti, è come se non esistesse agli occhi del giudice.

Tag associati

Testi per approfondire "Ciò che non è agli atti non è di questo mondo"

  • Cybercrime

    Collana: Omnia. Trattati giuridici
    Data di pubblicazione: gennaio 2019
    Prezzo: 125,00 -5% 118,75 €
    L'opera tratta, in modo completo ed esaustivo, le principali questioni del diritto penale e processuale penale legati alle tecnologie informatiche. Ha una destinazione scientifica e professionale ed è suddivisa in 4 parti: Parte I Diritto penale sostanziale. Questioni e prospettive di fondo: una visione d'insieme sulla responsabilità penale dell'Internet Provider e degli enti per i reati informatici ex D.lgs. 231, sulle fonti internazionali ed europee e sulla validità... (continua)
  • La prova scientifica nel processo penale. Con espansione online

    Editore: Giappichelli
    Collana: Leggi penali tra regole e prassi
    Data di pubblicazione: gennaio 2019
    Prezzo: 55,00 -5% 52,25 €
    Come in ogni altro processo, così anche nel rito penale la prova dei fatti di interesse scientifico può ispirarsi a due atteggiamenti opposti, che riflettono le forme fondamentali dello sforzo umano di ambientarsi nel mondo. Da un lato, vi è l'aspirazione a una conoscenza il più possibile rigorosa, che non si accontenta delle qualifiche professionali degli esperti in giudizio, ma esige la piena affidabilità delle informazioni specialistiche che essi... (continua)
  • Procedimenti camerali «senza diritti»
    Le situazioni soggettive

    Editore: Giappichelli
    Data di pubblicazione: gennaio 2019
    Prezzo: 32,00 -5% 30,40 €
    Il processo in camera di consiglio regolato dagli artt. 737 ss. c.p.c. offre ai soggetti coinvolti un livello di garanzie fortemente ridotto rispetto agli standard propri della tutela giurisdizionale dei diritti (notevole contrazione delle forme, rimedi limitati al reclamo e revocabilità in ogni tempo del provvedimento finale). Questo modello subisce sostanziali modifiche quando investe i diritti soggettivi; tende invece a conservare i suoi caratteri quando le situazioni soggettive... (continua)
  • La declaratoria di «immutatio veri» nel processo penale

    Editore: Giappichelli
    Collana: Processo penale e politica criminale
    Data di pubblicazione: gennaio 2019
    Prezzo: 27,00 -5% 25,65 €
    Il volume approfondisce il tema dell'accertamento giudiziale del falso, con particolare attenzione alla pronuncia sulla falsità degli atti, imposta dall'ordinamento a protezione dell'interesse pubblico all'affidabilità dei documenti. Ogni qualvolta la mancata rispondenza al vero assurga a thema decidendum di un autonomo giudizio, spetta all'organo giudicante rimuovere, sotto il profilo giuridico, il quid falsi e, qualora sia possibile, ripristinare, sotto il profilo ontologico, il quid veri.... (continua)
  • La prova atipica e la sua liceità. Sistemi processuali a confronto

    Editore: Aracne
    Pagine: 272
    Data di pubblicazione: gennaio 2019
    Prezzo: 12,64 €
    Categorie: Prove atipiche
    Il volume esamina l'istituto della prova atipica e delle problematiche a essa connesse, in particolare quella della liceità della prova. La scelta nasce da una constatazione di fatto relativa ai rapidi mutamenti che gli sviluppi scientifici apportano costantemente alla vita delle persone e alla vita di relazione, nonché alla constatazione di come tali cambiamenti si riflettano nell'accertamento dei fatti nel processo giudiziale. L'interesse per la prova atipica è dettato... (continua)
  • Guida operativa all'arbitrato

    Pagine: 330
    Data di pubblicazione: dicembre 2018
    Prezzo: 38,00 -5% 36,10 €
    Categorie: Arbitrato
    La riforma dell'arbitrato, attuata con il D. Lgs. 2 febbraio 2006 e la successiva introduzione della mediazione e conciliazione di cui al D. Lgs. 4 marzo 2010, n. 28, hanno delineato le vie extragiudiziarie per la risoluzione delle controversie aventi ad oggetto diritti disponibili. Tali disposizioni si sono aggiunte a quelle introdotte con il D. Lgs. 17 gennaio 2003, n. 5 che agli artt. 34, 35, 36 e 37 dettano norme speciali sull'arbitrato societario che completano il mosaico giuridico della... (continua)

→ Altri libri su Ciò che non è agli atti non è di questo mondo ←