Brocardi.it - L'avvocato in un click! CHI SIAMO   CONSULENZA LEGALE

Brocardo

Ius postulandi

Traduzione

Facoltà di proporre domande in giudizio (per il proprio patrocinato)

Spiegazione

Di regola, le parti non hanno la capacità di stare in giudizio e compiere gli atti processuali relativi allo svolgimento dell'azione: tale capacità spetta, invece, al difensore. Solo in casi eccezionali la parte può stare in giudizio personalmente, ad esempio nelle cause il cui valore non eccede 516,46 €.

Tag associati

Articoli collegati

Testi per approfondire "Facoltà di proporre domande in giudizio (per il proprio patrocinato)"

  • Il giudizio civile di Cassazione

    Editore: Giuffrè
    Collana: Pratica giuridica. II serie
    Data di pubblicazione: giugno 2019
    Prezzo: 95,00 -5% 90,25 €
    Il ricorso per cassazione, mezzo di impugnazione ordinaria e a critica vincolata, è stato oggetto nel corso del tempo di vari interventi legislativi. La nuova edizione dell'opera è aggiornata alla luce della recente riforma di cui alla legge n. 197/2016 che, novellando nove articoli del codice di rito (artt. 375, 376, primo comma, 377, 379, 380-bis, 380-ter, 390, 391, 391-bis) e aggiungendone uno di nuovo conio (380-bis.1), ha adeguatamente garantito il diritto di difesa delle... (continua)
  • L' adjudication. Contributo allo studio di arbitrato e tutela cautelare

    Editore: Giappichelli
    Collana: Biblioteca di diritto processuale civile
    Data di pubblicazione: giugno 2019
    Prezzo: 57,00 -5% 54,15 €
    Categorie: Arbitrato
    Il volume è una monografia italiana dedicata alla Statutory Adjudication, ormai divenuta il mezzo ordinario di risoluzione delle controversie nel settore delle costruzioni, nel Regno Unito e in numerosi altri sistemi di common law. Il successo pratico non è però stato accompagnato da un'adeguata teorizzazione scientifica. È per questo che il volume, nel rivolgersi sia agli operatori professionali che al pubblico accademico, unisce alla dettagliata esposizione della... (continua)
  • Il potere del giudice di interpretazione della domanda giudiziale

    Pagine: 190
    Data di pubblicazione: giugno 2019
    Prezzo: 20,00 -5% 19,00 €
    L'opera propone un'analisi approfondita del potere-dovere del giudice di interpretazione e qualificazione della domanda giudiziale. Il giudice per adempiere al dovere decisorio deve individuare l'oggetto del giudizio interpretando la domanda proposta e individuando gli elementi costitutivi della stessa ossia, secondo una tradizionale ripartizione, le personae, il petitum e la causa petendi. Nell'ordinamento italiano le modalità con le quali tale dovere deve essere adempiuto non vengono... (continua)
  • Le opposizioni di terzi all'esecuzione

    Editore: Giuffrè
    Collana: Officina. Civile e processo
    Pagine: 78
    Data di pubblicazione: maggio 2019
    Prezzo: 18,00 -5% 17,10 €

→ Altri libri su Facoltà di proporre domande in giudizio (per il proprio patrocinato) ←